rotate-mobile
Prima Porta Labaro / Via Valbondione

Casa Lazio abbandona Colli d'Oro: "Ricorsi respinti, restituiamo Parco a cittadini"

Il palazzetto dello sport che la Lazio Pallavolo avrebbe dovuto costruire nel quartiere del Municipio XV non si farà: "Anche ultimo ricorso respinto". Il Municipio XV chiede messa in sicurezza area cantiere e sua presa consegna

Il Parco di Colli d'Oro sarà presto riconsegnato ai cittadini della zona pulito e fruibile. L'area verde nel cuore dell'omonimo quartiere del Municipio XV è infatti da mesi sprofondata nell'abbandono più totale: alla base di incuria, vegetazione incolta, panchine ormai logore e viottoli impercorribili l'impossibilità di fare la manutenzione in uno spazio oggetto di contesa, in merito alla vicenda Casa Lazio, nelle aule dei Tribunali.

Dopo la revoca della concessione a costruire il palazzetto dello sport a causa di ritardi e inadempienze la Lazio Pallavolo, vincitrice di un bando nel 2006 e che li avrebbe voluto costruire la casa per tante discipline della Polisportiva, ha presentato vari ricorsi che di fatto hanno reso impossibile per l'Amministrazione qualsiasi opera di manutenzione e di ripresa in consegna del Parco. 

Colli d'Oro, Palazzetto dello sport fantasma nel Parco

Tuttavia, fanno sapere dal Municipio XV, anche l'ultimo ricorso della Società biancoceleste è stato respinto: "Pertanto chiediamo agli Uffici di competenza di velocizzare le pratiche per riconsegnare l’area, in modo da restituire il Parco ai cittadini e provvedere alla sua manutenzione" - ha detto il minisindaco Daniele Torquati sottolineando le condizioni pietose in cui versa l'area di cantiere e ringraziando il Comitato Colli d’Oro "che da sempre si è fatto promotore di battaglie finalizzate al ripristino del decoro dello spazio verde, impegnandosi anche in prima persona per la sua cura e preservandone la dignità". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa Lazio abbandona Colli d'Oro: "Ricorsi respinti, restituiamo Parco a cittadini"

RomaToday è in caricamento