rotate-mobile
Cassia Grottarossa / Via dei Due Ponti

Maltempo, una cascata d’acqua dal cancello dell'ospedale: così Due Ponti si ritrova sommerso

Da un cancello secondario del San Pietro la copiosa fuoriuscita d’acqua con foglie e detriti che ostruiscono i tombini della via: il Municipio XV ha chiesto un incontro urgente alla dirigenza del nosocomio

Il maltempo che ieri si è abbattuto sulla Capitale ha messo a dura prova viabilità e trasporto pubblico: strade allagate con tanto di cassonetti galleggianti, automobili e bus costretti a procedere a passo d’uomo con qualcuno che è rimasto addirittura con il mezzo in panne. Stazioni allagate come a Flaminio dove le scale si sono trasformate in una cascata. Le due ore di pioggia non hanno risparmiato nessun quadrante.

Maltempo, timori a Prima Porta: l'impianto anti allagamento incompleto

Soliti timori a Prima Porta, il quartiere nella periferia nord di Roma che attende ancora il completamento dell’impianto che dovrebbe evitare gli allagamenti che già in occasione dell’alluvione del 2014 sono stati devastanti. Ma non solo le zone più a rischio idrogeologico: in attesa del piano di pulizia straordinaria della città varato dal neosindaco di Roma, Roberto Gualtieri, che include anche la pulizia dei tombini e delle caditoie, pure la zona di Due Ponti è rimasta sommersa. Marciapiedi e strada quasi impraticabili: colpa della vera e propria “cascata d’acqua” proveniente da un cancello di ingresso secondario e non utilizzato dell’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli. 

Una cascata dal cancello dell'ospedale: Due Ponti allagato

“Nei giorni scorsi, tramite l’Ufficio Tecnico del Municipio XV, abbiamo avviato la pulizia straordinaria delle caditoie e dei chiusini delle zone più fragili del nostro territorio. Una manutenzione urbana che, in giornate di maltempo come queste, ha contribuito a migliorare la situazione delle nostre strade. Purtroppo però, con le piogge intense di questi giorni, nella zona di via DuePonti, nel tratto tra via Signa e via Della Crescenza, si sono ripetuti numerosi allagamenti dovuti a una consistente fuoriuscita di acqua proveniente dal cancello di accesso dell’Ospedale San Pietro – Fatebenefratelli” - ha fatto sapere il presidente del Quindicesimo, Daniele Torquati. 

Da qui, “per evitare i continui disagi per la cittadinanza e le ripetute ostruzioni delle caditoie, che siamo costretti a dover pulire ripetutamente”, il minisindaco ha chiesto all’ospedale un incontro urgente. La richiesta sarà quella di provvedere alla pulizia e alla corretta manutenzione della vegetazione selvaggia che sbuca dal terreno dietro al cancello in questione. Oltre al pericoloso allagamento della via antistante, terriccio e foglie provocano continue ostruzioni trasformando la strada durante i temporali in un fiume in piena. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, una cascata d’acqua dal cancello dell'ospedale: così Due Ponti si ritrova sommerso

RomaToday è in caricamento