OstiaToday

Corso di giornalismo per i ragazzi di Ostia

Anche quest'anno il "Young Master Jobbing" il progetto targato Anffas Ostia Onlus in collaborazione con il liceo classico/socio-psico-pedagogico, Anco Marzio, ha promosso diverse attività culturali

“Il rapporto con i ragazzi è stato fantastico, il video realizzato dagli studenti era da brividi, mi sono emozionato” ha ammesso  il direttore generale dell’Anfass Stefano Galloni. La Quarta edizione, quarto anno di collaborazione con le scuole del litorale, secondo consecutivo con il liceo Anco Marzio di Ostia, “Young Master Jobbing”, nato per avvicinare scuola e lavoro e i ragazzi ad un comparto, il terzo settore, sempre più preponderante nel tessuto economico-sociale nazionale, con un bacino occupazionale elevato ha aggiunto un altro importante tassello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo deciso di inserire un corso di comunicazione tenuto da un giornalista professionista che collabora con Anffas Ostia, per ampliare le conoscenze dei ragazzi. In particolare ci siamo soffermati sulla costruzione di un comunicato stampa, di un articolo di giornale, ma soprattutto sulla conoscenza di quelle che sono le leggi fondamentali del giornalismo per la tutela dei diritti fondamentali di minori e disabili, penso alla Carta di Treviso o al il testo unico in materia di privacy - ha spiegato Galloni all'agenzia 'Agr' - Si parla molto di accorciare le distanze tra la scuola e il lavoro, tra i libri e la praticità della vita di tutti i giorni. E con questo programma, infatti, cerchiamo di dare concretezza ai buoni propositi, e ai ragazzi la possibilità di formarsi sul campo. Vogliamo che si creino menti aperte e pensanti che condividano il lavoro di Anffas, ma soprattutto persone competenti che sappiano tutelare i ragazzi e diffondere una cultura del terzo settore diversa da una piccola parte che ancora oggi esiste, bassamente volta al mero assistenzialismo e alle raccolte fondi a ripetizione senza reali fini di utilità sociale, vero cancro del sottore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento