rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Montesacro Montesacro / Via di Monte Sacro

Via di Monte Sacro "giungla urbana": allo sfalcio pensano i cittadini

I volontari del Municipio III con Retake impegnati a "restituire normalità" ad un angolo del quartiere: via erbacce e sporcizia

Erbacce arrampicate sulle pareti di confine della scuola materna, cespugli incolti al centro del marciapiede con il verde selvaggio alto oltre un metro che costringe allo slalom i passanti. Dentro a quelle aiuole abbandonate da chissà quanto anche rifiuti e cartacce con un cartello stradale di divieto a giacere mestamente sull'asfalto. Così è ridotta via di Monte Sacro: una vera e propria giungla che fa di quell'angolo di città uno spaccato di incuria urbana al quale i residenti non vogliono sottostare. 

Contro verde incolto ed erbacce infatti i volontari del Municipio III, con il supporto del gruppo di Retake, hanno indetto un pomeriggio di sfalcio e pulizia per ripristinare decoro e decenza: "A tutto c'è un limite", lo slogan scelto per l'iniziativa che sarà messa in campo nel tardo pomeriggio di oggi. 

Incuria in via di Montesacro/foto Francesca DL

"Sappiamo che l'intervento sarà una goccia nell'oceano ma intanto facciamo vedere come può riacquistare normalità qualche metro quadrato della nostra città" - dicono da Retake del Municipio III.

Rastrelli, guanti, decespugliatori, scope e sacchi per l'immondizia l'occorrente per liberare via di Monte Sacro da quello sgradevole "giardino urbano". Nel Terzo dunque, dopo Largo Labia e con il futuro intervento programmato nel parco di via Sannazzaro, sono ancora una volta i volontari a prendere l'iniziativa. E chissà per quanto ancora la "delega" concreta alla cura del verde dovranno averla i cittadini. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via di Monte Sacro "giungla urbana": allo sfalcio pensano i cittadini

RomaToday è in caricamento