rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Montesacro Montesacro / Piazza Sempione, 15

Montesacro, restituita dignità a Piazza Sempione: cancellate scritte antisemite e svastiche

Presidente, parte della Giunta e cittadini hanno ripulito i muri della sede del Municipio imbrattata con slogan negazionisti e svastiche

Quella scritta “Hanna Frank bugiardona”, con un “H” di troppo e con una svastica, realizzata accanto al bancomat della Posta di Piazza Sempione era già stata rimossa ieri dai PICS e dall’Ama, ma questa mattina gli amministratori del Municipio III, insieme ai cittadini, hanno deciso di contribuire alla pulizia dei muri della sede istituzionale sottoposta nella notte tra venerdì e sabato ad un vero e proprio massacro.


Del Palazzo Pubblico, progettato da Innocenzo Sabbatini, non è stato risparmiato nulla. Imbrattate colonne, serrande e il lastricato all’ingresso: “Olocausto menzogna mondiale” si legge sui muri, “Olocausto menzogna” sotto gli archi e poi, dopo gli slogan negazionisti, ancora scritte inneggianti a Luciano Liboni con ingiurie alle forze dell’ordine “1213” (ACAB, All Cops Are Batards ndr.) e anche sfottò calcistici “Lazzie 11 B”.


Uno scempio che questa mattina - a 24 ore dalle celebrazioni per la Giornata della Memoria - il Presidente del Municipio, Paolo Marchionne, parte della Giunta, qualche Consigliere e alcuni cittadini hanno deciso di cancellare con un’azione fai da te: “armati” di pennelli, cartoni per non sporcare, vernici e detersivi, hanno restituito decoro e soprattutto dignità alla facciata del Palazzo.

Piazza Sempione, cancellate scritte antisemite e svastiche


“Oggi ci sembrava opportuno, vista anche la presenza di un’atra iniziativa, dare un segnale di partecipazione alla pulizia dei muri da queste scritte. Domani abbiamo organizzato per le scuole del Municipio la proiezione di alcuni film sulla Shoa proprio perché la Giornata della Memoria deve essere ricordata, capita e spiegata.

Vanno compresi gli eventi che furono e che hanno massacrato l’Europa: il gesto di questa mattina serve dunque anche per rendere comprensibile agli autori di tale scempio che cosa ha rappresentato quel fatto storico, un dramma indelebile per tutti noi su cui non si può scherzare” – ha detto il Presidente del Municipio III, Paolo Marchionne, nel corso della mattinata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesacro, restituita dignità a Piazza Sempione: cancellate scritte antisemite e svastiche

RomaToday è in caricamento