Lunedì, 14 Giugno 2021
Ardeatino Laurentina / Via Ardeatina

Tor Carbone: il Comune rompe gli indugi. Scelte le associazioni a cui assegnare l'ex Dazio

L'ex Dazio, al centro di un braccio di ferro tra Comune e Municipio VII, è stata infine assegnato a due realtà decise dal Campidoglio. Nella struttura sarà ospitato un polo di servizi sanitari

Doveva essere assegnato alle locali associazioni di protezione civile già nel settembre 2014.  Invece il destino dell'ex Dazio di via di Tor Carbone, è rimasto appeso ad un filo. Per un anno si è consumato un braccio di ferro, l'ennesimo, tra l'amministrazione municipale e quella capitolina. Una sfida terminata con un pareggio: è stato infatti il Campidoglio a decidere quali realtà mettervi. Tuttavia, ora la struttura sarà almeno presidiata. E questa era anche un'aspettativa espressa dall'ente di prossimità.

UN BICCHIERE MEZZO PIENO - “Finalmente l'ex Dazio di via Ardeatina è stato assegnato a due Associazioni di Protezione Civile e di volontariato, Millennium e Misericordia, per farne un polo di servizi” dichiara  il Minisindaco Catarci, che in passato aveva però pensato di farne un Polo di Protezione Civile. Il bicchiere è comunque mezzo pieno: “Il presidio costante e la nuova funzione scongiurano il rischio di altri usi impropri degli spazi  che tante volte si sono subiti in passato – ricorda il Presidente Catarci -  nonché rendono finalmente decisivi gli sforzi preparatori fatti dal Municipio più di un anno fa, con la demolizione del volume abusivo che occupava il cortile e l'installazione di cancello e recinzione”.

UN TERRITORIO BEN PRESIDIATO - Resta fuori dall'ex Dazio, la realtà che più delle altre, lo scorso anno, sembrava fosse destinata ad utilizzarlo: la Brigata Garbatella. “Io sono soddisfatto, perchè con questa assegnazione l'area sarà presidiata – riconosce Cristiano Bartolomei, Presidente della Prociv Lazio e della Brigata Garbatella – voglio fare un grosso in bocca al lupo a Millennium e Misericordia Pomezia. Noi continueremo ad operare nel territorio, sul fronte del Pronto Intervento. Per le iniziative varie di assistenza alla popolazione ed ovviamente anche per il Giubileo,  noi restiamo comunque  a disposizione del territorio. Dopotutto abbiamo sempre 14 soccorritori specializzati per il primo soccorso col defibrillatore. Ed abbiamo  abbiamo già  preso parte anche a 5 emergenze nazionali. Insomma - conclude il Presidente della Brigata Garbatella - noi per questo territorio continueremo ad esserci”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Carbone: il Comune rompe gli indugi. Scelte le associazioni a cui assegnare l'ex Dazio

RomaToday è in caricamento