rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Eur Vitinia / Via Gianluigi Bonelli

Torrino Mezzocammino: nella nuova materna manca tutto

Molte criticità riscontrate nell’unica scuola materna aperta per l’anno scolastico in corso. Cacciotti (Pdl) “Manca uno dei 4 insegnanti, il servizio mensa non è attivo e mancano anche arredi e utenza telefonica”

Ricominciano le scuole ed immediatamente si riaffacciano i problemi. Oltre alla presenza di topi in diversi plessi, questa mattina ci è stato segnalato un ulteriore disagio. Nel quartiere di Torrino Mezzocammino, dove ancora si attende l’apertura della scuola di via Trafusa, è stato tuttavia attivato un nuovo asilo nido, in grado di ospitare cinquanta bambini.

L'INIZIALE SORPRESA - “Questa mattina, contattato da alcuni genitori, ho effettuato un sopralluogo presso la nuova scuola materna di Mezzocammino in Via Bonelli  - ci fa sapere Marco Cacciotti, già Presidente del Consiglio Municipale - riscontrando una serie di problematiche assolutamente gravi che, se affrontate per tempo, potevano essere risolte assicurando ai genitori e ai bambini un inizio di anno scolastico sereno. Ed invece, con enorme stupore, ho riscontrato diverse criticità”.

I DISAGI - Criticità in grado d’ingenerare non pochi disagi. “Ho riscontrato la mancanza di una insegnante delle quattro previste – inizia ad elencare Cacciotti – inoltre  i bambini non possono mangiare non essendo stato attivato il servizio di mensa. Poi mancano gli arredi in alcune classi e nel locale mensa e la scuola non dispone di un' utenza telefonica per consentire al personale di contattare famiglie e uffici per ogni eventuale emergenza o comunicazione”. Insomma, la scuola è nuova ed appena inaugurata. Ma i disagi sono vecchi e già sentiti.

PROBLEMI TRASCURATI - “Trovo sinceramente assurdo che l'unica scuola di nuova apertura in questo anno scolastico nel territorio del Municipi  presenti tutti questi problemi e sia carente di servizi fondamentali ed imprescindibili – valuta Marco Cacciotti - è evidente che è mancata, da parte del Presidente del Municipio  e dell'Assessorato alla Scuola di Roma Capitale, la necessaria attività di programmazione, pianificazione e controllo soprattutto perché l'apertura della scuola era prevista da tempo – ricorda l’ex Presidente del Consiglio Municipale - e quindi a questi problemi era possibile porre rimedio con un minimo di attenzione e diligenza. Di fronte a tale situazione di inerzia mi sto comunque attivando personalmente per sollecitare la rapida soluzione di questi disagi per i bambini e le famiglie – promette Cacciotti che aggiunge - non è giusto che loro paghino errori di questa natura e pertanto auspico un rapido intervento dei vertici politici dell'amministrazione comunale”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrino Mezzocammino: nella nuova materna manca tutto

RomaToday è in caricamento