Civitavecchia Viale della Vittoria

Allarme siccità: l'assessore Mecozzi "portata idrica ridotta del 10%"

La causa sarebbe da ricercare in Acea che ha ridotto l'approvvigionamento d'acqua alla città di 25 litri al secondo. Attivo numero per la richiesta di intervento da parte della autobotti

Cisterne costantemente ispezionate dai tecnici del comune per verificarne il livello. Opera resa necessaria a causa della siccità che sta lasciando i rubinetti dei civitavecchiesi completamente a secco. E a rendere ancora più difficili le cose, oltre al livello del Mignone che man mano sta scendendo, ci si mette anche Acea con i suoi 25 litri d'acqua al secondo in meno forniti alla città.

"In questi giorni la squadra con opportune manovre sulla rete idrica interna ha fatto sì che i disagi fossero estremamente limitati. Le manovre hanno consentito di annullare i disagi nelle zone tradizionalmente più esposte quali San Liborio e Cisterna Faro. Non sono stati necessari interventi sulle strutture pubbliche (in particolare cliniche e ospedali) che hanno segnalato disagi".

E pochi disagi sembrano essersi registrati tra sabato e domenica. Fine settimana in cui il comune ha messo a disposizione degli utenti delle autobotti. "La flessione nell'approvvigionamento e l'aumento dei consumi - dicono dal Comune  dovuti alla stagione estiva hanno causato locali disagi relativi alla zona Benci e Gatti e in misura più contenuta alla parte più bassa della città (viale della Vittoria)". Causa? "La pressione diminuita che penalizza i piani alti degli edifici sprovvisti di propri serbatoi. In questi edifici - spiegano da palazzo del Pincio - risulta difficile per lo stesso motivo anche la fornitura tramite autobotte. Per la zona di via Benci e Gatti risulta che la fontanella pubblica di piazzale Torraca ha proseguito a funzionare anche se a portata ridotta".

Chiunque dovesse avere problemi, l'Assessorato ai Lavori pubblici ricorda che è attivo dalle 7.30 alle 13.30 il numero 0766.542400 tramite cui può essere richiesto l'invio di autobotti a supporto. Al di fuori degli orari è possibile segnalare fino alle 21, disagi o richieste di aiuto al numero 0766.590401. L'Assessorato inoltre raccomanda a tutti di evitare accuratamente gli sprechi, così come previsto dall'ultima ordinanza comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme siccità: l'assessore Mecozzi "portata idrica ridotta del 10%"

RomaToday è in caricamento