rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Centro Piazza Barberini

Dehors nel centro storico: "Borchie anti tavolino in 14 piazze storiche"

La proposta è stata lanciata dall'Assessore all'Urbanistica, Giovanni Caudo. "Metteremo le borchie per gli spazi occupati in modo tale che l'illegalità sia evidente"

Borchie di confine per facilitare i controlli. Parliamo di tavolini 'selvaggi' che invadono il centro della città e di una proposta lanciata dall'Assessore alla Trasformazione Urbana, Giovanni Caudo, sabato scorso, al termine dell'iniziativa "Camminiamo insieme per la bellezza e la legalità". 

"In 14 piazze storiche metteremo le borchie per gli spazi occupati dai tavolini in modo tale che l'illegalità sia evidente - ha spiegato - e che possa scattare l'operazione di controllo da parte dei vigili". Ecco le piazze interessate: Barberini, Madonna dei Monti, Mignanelli, di Pietra, Repubblica, della Rotonda, Sant'Apollinare, Santa Cecilia, Sant'Eustachio, San Giovanni, Sant'Ignazio, Santa Maria in Trastevere, Campo de' Fiori, San Lorenzo in Lucina. 

Di dehors e arredi esterni da regolamentare si è parlato nei giorni scorsi, a proposito della revoca delle OSP (Occupazione Suolo Pubblico). Alcune lettere dal Municipio sono già arrivate. E i commercianti, neanche a dirlo, sono già in trincea. 

Le revoche delle concessioni appartengono ai Piani di Massima Occupabilità approvati dalle precedenti giunte. E il minisindaco del I Municipio non sembra avere nessuna intenzione di fare dietro front. "I piani non verranno rifatti nè sospesi - dichiara Sabrina Alfonsi - ma se dovessero emergere particolari criticità siamo disposti a dialogare". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dehors nel centro storico: "Borchie anti tavolino in 14 piazze storiche"

RomaToday è in caricamento