rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Sport

Mauri e la Lazio se la cavano: ammenda per il club, 6 mesi per il calciatore

Quasi pronte le sentenze della Disciplinare: Gervasoni è inattendibile, resta in piedi soltanto l'omessa denuncia Lecce-Lazio. Palazzi pronto a ricorrere alla Corte di Giustizia Federale

Dalle indiscrezioni trapelate ieri sera, poco prima delle diciannove, quando l'attenzione di tutti gli appassionati di calcio era concentrata sul sorteggio del calendario di serie A emergono nuove importanti novità sulle posizioni della Lazio e di Stefano Mauri. 

NESSUNA PENALIZZAZIONE - Non è ancora ufficiale, ma secondo il 'Corriere dello Sport' è quasi certo il verdetto della sentenza di primo grado che la Commissione Disciplinare pubblicherà dopodomani: la Lazio dovrebbe cavarsela soltanto con una sanzione pecuniaria e Stefano Mauri con sei mesi di squalifica. Dunque niente punti di penalizzazione e maxi-squalifica per il centrocampinsta.

>> LE RICHIESTE DI PALAZZI <<

OMESSA DENUNCIA - A questo punto appare evidente come l'impianto accusatorio di Palazzi nei confronti del club e del capitano biancoceleste sia stato quasi del tutto smantellato. Destinata a crollare anche l'attendibilità di Gervasoni. Se così fosse per Mauri resterebbe in piedi esclusivamente l'accusa di omessa denuncia per Lecce-Lazio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mauri e la Lazio se la cavano: ammenda per il club, 6 mesi per il calciatore

RomaToday è in caricamento