Politica

Stadio Roma, il voto in aula fa tremare il M5s: nuovo controllo sugli atti per tranquillizzare i consiglieri

Mal di pancia tra i consiglieri, in diversi sarebbero pronti a non votare la variante. Montella: "Io contraria, l'ho sempre detto"

Aula Giulio Cesare

Che fine fa lo stadio della Roma? Gli atti e certificazione che compongono il dossier più caldo dell'era grillina in Campidoglio stanno passando ai raggi x. Con l'arresto del numero due del Movimento romano, l'ex presidente dell'Assemblea capitolina Marcello De Vito, la grande opera torna al centro del dibattito e delle preoccupazioni di chi teme ulteriori e imprevisti colpi di scena. 

"Ho fatto avviare una nuova due diligence" ha detto la sindaca intervistata su La7. Una mossa orientata (anche) a tranquillizzare i consiglieri pentastellati, che dietro le quinte delle dichiarazioni pubbliche rigorosamente allineate agli ordini di scuderia - "andare avanti compatti" - non dormono sonni tranquilli. La variante urbanistica al Piano regolatore dovrà passare per il voto dell'aula Giulio Cesare. Passaggio imprescindibile per il via libera finale. Ma lo scetticismo che regna tra i grillini rischia di far saltare il banco.

Stadio: tutte le tappe dal 2012 a oggi


 
Per il momento l'unica ad aver messo in chiaro il no alla variante è la consigliera Monica Montella: "Per me è no allo stadio, io sono sempre stata contraria, è stata la nostra rovina". Nessun altro si è espresso. Ma al netto delle rassicurazioni arrivate anche dalla Procura sulla regolarità del progetto, e del discorso della sindaca ai presidenti di municipio incontrati in Campidoglio, a Montella potrebbero unirsi altri consiglieri. Per far passare la variante servono 24 consiglieri di maggioranza su 28. Il conto è presto fatto: ne bastano cinque per fermare l'iter. Ipotesi affatto peregrina, considerando però le inevitabili conseguenze: penali milionarie che il Comune dovrebbe pagare al proponente in caso di annullamento del progetto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Roma, il voto in aula fa tremare il M5s: nuovo controllo sugli atti per tranquillizzare i consiglieri

RomaToday è in caricamento