menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza delle infrastrutture viarie e rigenerazione urbana, il Lazio approva il piano da 380milioni di euro

La giunta regionale del Lazio ha approvato il 'Programma regionale di interventi per la messa in sicurezza delle infrastrutture viarie e per la rigenerazione urbana'

La giunta regionale del Lazio ha approvato il 'Programma regionale di interventi per la messa in sicurezza delle infrastrutture viarie e per la rigenerazione urbana'. Sul tavolo sono stati stanziati oltre 380 milioni di euro (383.837.241,33 euro per la precisione) per le annualità 2021-2034, come previsto dalla legge di Bilancio dello Stato 2020.

Il contributo complessivo è ripartito annualmente nella percentuale del 30% alla regione e del 70% ai comuni mentre la gestione delle risorse destinate all’attuazione del Programma è affidata all’Azienda regionale Astral Spa.

Inoltre, per i programmi di competenza dei comuni – opere di urbanizzazione primaria e secondaria, edilizia scolastica e interventi a carattere locale – Astral provvederà ad assegnare le relative risorse ai comuni beneficiari attraverso avvisi pubblici sulla base delle disposizioni stabilite da successive delibere di Giunta regionale.

A spiegare come verranno utilizzate le risorse è l'assessora al Bilancio, Alessandra Sartore: "Sono quasi 400 milioni di euro di risorse statali che consentiranno, nel lungo periodo, la messa in sicurezza della rete stradale regionale, (115.151.172,40 euro), la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e secondaria nel territorio dei Comuni del Lazio (50 mln), l’edilizia scolastica (88 mln) e interventi a carattere locale (130.686.068,93 mln)".

Ha poi aggiunto Mauro Alessandri, assessore ai Lavori pubblici e Tutela del territorio, Mobilità: "La ripartizione dei fondi, per il 70% destinati ai Comuni, ci permetterà un'azione congiunta e condivisa per lo sviluppo infrastrutturale del territorio della Regione Lazio. Grazie alla collaborazione costante con gli enti locali potremo nei prossimi anni cambiare il volto della nostra regione, rendendola più sicura, più interconnessa, più efficiente. La gestione pubblica delle risorse, affidata ad Astral, sarà garanzia di velocità ed uniformità".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento