rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Politica

Calenda contro Gualtieri: "Roma sporca, pessimo inizio". Zevi: "Opposizione distruttiva"

Polemica tra il deputato europeo e l'assessore alla casa, con incursione del 5S Ferrara

I turisti che hanno ripreso a frequentare Roma per le vacanze di Pasqua (oltre 580.000 secondo i dati di Federalberghi) hanno trovato una città ancora immersa nei suoi atavici problemi, tra questi una raccolta rifiuti a rilento. Se n'è accorto anche Carlo Calenda, in viaggio in Grecia con la sua famiglia: "Con l'arrivo dei turisti la città è diventata uno schifo oltre ogni immaginazione". 

L'attacco di Calenda a Gualtieri sui rifiuti a Roma

Il leader di Azione, candidato sindaco alle ultime amministrative ed eletto consigliere, carica alla quale ha poi rinunciato, non è stato tenero con l'attuale sindaco Roberto Gualtieri: "Sono stato prudente nel dare giudizi - scrive su Facebook - ma va detto che non ci sono miglioramenti nella pulizia, nei trasporti, nel decoro, nella presenza dei vigili. Metro e ferrovie nel caos. Continuano i no al termovalorizzatori contro ogni evidenza. La subalternità ai sindacati e al sistema di potere del Pd è totale. Pessimo inizio". 

La difesa di Zevi: "Opposizione distruttiva"

Il primo a rispondergli non è stato il diretto interessato, ma un suo assessore. Tobia Zevi, che in Campidoglio si occupa di patrimonio ed emergenza abitativa, ha condiviso il post del deputato europeo per replicare: "Caro Calenda, siamo in carica da pochi mesi - le parole di Zevi - e stiamo affrontando una situazione difficilissima da ogni punto di vista. Sono profondamente convinto che riusciremo a ricostruire Roma, nonostante la guerra e la pandemia. Lo faremo anche grazie all'entusiasmo dei milioni di romane e romani che si rimboccano le maniche ogni giorno. Vedere la nostra città nuovamente piena di turisti, con i musei colmi e i ristoranti a pieno servizio, è stata una grande emozione. L'opposizione ha tutto il diritto di criticare, ma a che cosa serve farlo con un atteggiamento distruttivo? Avresti potuto rimanere Consigliere, facendo politica in aula per Roma, anziché dimetterti e limitarti a criticare dalla tua vacanza in Grecia”. 

L'intervento dei calendiani: "Zevi vuole cambiare delega?"

L'incursione dell'assessore a difesa di Gualtieri e dell'operato della nuova giunta non è passata inosservata. La capogruppo della lista Calenda Flavia De Gregorio e il collega Francesco Carpano, membro della commissione Ambiente, hanno subito preso le difese del leader: “Zevi vuole forse cambiare delega e occuparsi di rifiuti - scrivono in una nota - . Non si spiega, altrimenti, questo correre in difesa del sindaco sullo stato di pulizia della città che, obiettivamente, si è fatta trovare impreparata per l’appuntamento con le pulizie di Pasqua. Ama, nei periodi festivi, ha ancora forti difficoltà a mettere personale al servizio su strada e anche l’assessore Zevi ammette i problemi, come a chiedere più tempo per un piano straordinario di pulizia che sarebbe dovuto entrare a regime addirittura a Natale. Ci limitiamo a registrare i fatti, armati di sano realismo. Lo stesso con il quale vorremmo venisse affrontato il consiglio straordinario sui rifiuti in programma domani”.

M5S: "Zevi e Calenda si dovevano fare un giro per Roma"

Nella schermaglia si inserisce il Cinquestelle e vicepresidente dell'assemblea capitolina Paolo Ferrara: "Calenda e Zevi litigano a colpi di comunicati - scrive in una nota - ma per capire cosa significhi essere 'pessimi' e 'distruttivi', accuse che si scambiano reciprocamente, avrebbero dovuto fare un giro a Pasqua e Pasquetta. Per esperienza personale posso dire che le spiagge erano sporche e piene di abusivi, il suono delle onde era coperto dagli strilli delle vendite di pannocchie, ciambelle, cocco e altro, tutto senza licenze. Rifiuti strabordanti ovunque, anche al centro sotto gli occhi dei turisti. Quella che versa in uno stato pessimo e distruttivo è Roma, non Calenda o Zevi: uno se ne sta in Grecia, l'altro dribbla le responsailità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calenda contro Gualtieri: "Roma sporca, pessimo inizio". Zevi: "Opposizione distruttiva"

RomaToday è in caricamento