Giovedì, 18 Luglio 2024
Posto fisso

Concorso vigili a Roma, si comincia: ecco le date delle prove

Sono quasi 25mila i candidati che aspirano ad entrare nella Polizia Locale di Roma Capitale. Tre giorni di preselettive nei padiglioni della Fiera: passeranno agli scritti solo in 6400

Adesso si fa sul serio. E’ stato pubblicato il calendario con le date delle prove preselettive del concorso per 800 vigili a Roma. Una selezione che servirà per dotare la città di un numero maggiore di “caschi bianchi” anche in vista del Giubileo

Concorso per 800 vigili a Roma: ecco le date

Rinforzi preziosi, seppur esigui, per un Corpo che è in sott’organico di circa 3mila unità e deve far fronte a compiti sempre più numerosi: dalla viabilità, con il tema della sicurezza stradale tornato tragicamente al centro delle cronache cittadine, ai cantieri di prossima apertura grazie ai fondi del Pnrr, fino al presidio e al controllo della città per quanto riguarda le trasgressioni del codice della strada e del regolamento di polizia urbana. C'è poi da reprimere l'abusivismo commerciale, edilizio e non solo. 

I candidati al concorso per i vigili di Roma

Sono quasi 25mila gli aspiranti nuovi vigili di Roma. Per la precisione, il dato lo apprende RomaToday dall’assessorato al Personale, 24827 le domande arrivate per partecipare al concorso da 800 posti che, probabilmente, diventeranno mille con lo scorrimento della graduatoria già messo in previsione. 

La sede delle prove preselettive è sempre la Fiera di Roma, padiglioni 1 e 3. Si comincia il 4 luglio dai candidati con il cognome con la ‘N’ per iniziale. Due sessioni giornaliere: la prima alle 9:30, l’altra alle 14:30. Così il 4, 5 e 6 luglio. Tre giorni per decretare chi tra i candidati passerà agli scritti. 

La prova preselettiva per gli aspiranti vigili

La prova preselettiva consiste nella somministrazione di un test di 40 quesiti a risposta chiusa su scelta multipla da risolvere in 60 minuti. Le domande serviranno a verificare le abilità logico-matematiche, numeriche e di ragionamento e/o la conoscenza delle materie previste per la prova scritta che vanno da diritto costituzionale e amministrativo alle norme generali sul pubblico impiego, regolamenti capitolini in materia di polizia urbana e igiene, legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale, elementi di diritto della circolazione stradale. La banca dati per il concorso da 800 vigili a Roma è stata pubblicata anche sul sito istituzionale di Roma Capitale. In base all’esito della prova preselettiva saranno ammessi a sostenere la prova scritta i primi 6.400 candidati, pari ad otto volte i posti a concorso. Un numero che potrà essere superiore in caso di candidati ex-aequo all’ultimo posto utile in ordine di punteggio.

Le prove fisiche 

Per chi supererà gli scritti seguiranno le prove fisiche, che consisteranno in: corsa di 800 metri piani da effettuarsi nel tempo massimo di 4 minuti per i candidati di sesso maschile e di 5 minuti per i candidati di sesso femminile; salto in alto di altezza pari a 100 centimetri per i candidati di sesso maschile e a 85 centimetri per i candidati di sesso femminile, da effettuarsi entro un massimo di tre tentativi; piegamenti sulle braccia continuativi, 10 per i candidati di sesso maschile e 7 per i candidati di sesso femminile. Al termine delle prove fisiche si procederà con gli orali, che si svolgeranno in autunno presso la Scuola del Corpo di Polizia Locale.

Per gli aspiranti vigili di Roma è iniziato il conto alla rovescia e lo studio, solo per iniziare, delle 3mila domande della banca dati della prova preselettiva. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso vigili a Roma, si comincia: ecco le date delle prove
RomaToday è in caricamento