Politica

Agguato Tor Vergata, Tersigni: "La Capitale non può finire nella morsa della criminalità"

Stefano Tersigni, segretario romano della Fiamma Tricolore Destra Sociale, afferma che la "Capitale non può e non deve finire nella morsa della criminalità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"La Capitale non può e non deve finire nella morsa della criminalità, ultimamente sembra di essere a Scampia. E' evidente, visti gli agguati degli ultimi tempi, che si procede verso una guerra tra bande per la spartizione del territorio. Particolarmente allarmante è la situazione tra i confinanti quartieri di Tor Bella Monaca e Tor Vergata. Chiedo a gran voce che vengano predisposti presidi militari in queste zone e nei punti più caldi di Roma, inoltre, bisognerebbe agire con azioni mirate e specifiche di controllo del territorio." Lo dichiara in una nota Stefano Tersigni, segretario romano della Fiamma Tricolore Destra Sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato Tor Vergata, Tersigni: "La Capitale non può finire nella morsa della criminalità"

RomaToday è in caricamento