rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Adesca vittime in chat: poi le ricatta con video hard per estorcere denaro, arrestato

In manette un 39enne. Le indagini, condotte nell'ambito della comunità omosessuale capitolina, hanno avuto la svolta al ritrovamento del cellulare. All'interno infatti, erano presenti numerosi video e messaggi

Una indagine, condotta nell'ambito della comunità omosessuale capitolina, che ha portato all'arresto di un 39enne romano poiché ritenuto responsabile di furto, rapina, estorsione e spaccio di stupefacenti. L'uomo è agli arresti domiciliari.

Le indagini hanno consentito agli investigatori di acquisire innumerevoli elementi probatori a carico dello stesso che, con lo stesso modus operandi, tramite contatti su chat o siti dedicati, si procacciava ignari soggetti con i quali, trascorrere serate a sfondo sessuale e, durante le quali, faceva uso di cocaina procurata dallo stesso. Dopo i primi incontri, acquisita una certa fiducia, iniziava così a ricattare le vittime estorcendo loro denaro e gioielli, minacciando la divulgazione, anche sui social network, di video o registrazioni hard.

Quando gli investigatori hanno ricevuto la denuncia da parte di una delle vittime, nel corso degli accertamenti, hanno richiesto all'Autorità Giudiziaria l'emissione di un decreto di perquisizione a casa dell’indagato. Durante il controllo nell'abitazione, è stato rinvenuto un anello in argento, poi riconosciuto da una delle parti lese, un computer portatile ed il telefono utilizzato per ricattare le vittime. Ed è stato proprio il rinvenimento del cellulare a dare una svolta investigativa.

Al suo interno infatti, erano presenti numerosi video e messaggi. Filmati ritraenti scene sessuali e messaggi estorsivi. Un lavoro attento e scrupoloso, ha permesso di risalire ed associare i video ed i messaggi a numerosi contatti che poi, hanno confermato di aver subito analoghi ricatti da parte dell'indagato, con la minaccia di divulgare i loro gusti sessuali. Raccolti tutti gli indizi di colpevolezza, su richiesta degli investigatori, l’autorità giudiziaria ha così emesso nei confronti del 39enne un'ordinanza di custodia cautelare e l'uomo oggi si trova agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adesca vittime in chat: poi le ricatta con video hard per estorcere denaro, arrestato

RomaToday è in caricamento