Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Marconi / Via Oderisi da Gubbio

Marconi: sassi contro auto per una nuova 'truffa dello specchietto'

La vittima presa di mira in via Oderisi da Gubbio. Le denunce a piede libero da parte degli agenti di polizia del commissariato San Paolo

Piccoli sassi lanciati contro le auto prese di mira per dar vita alla cosiddetta 'Truffa dello Specchietto'. L'ennesimo tentativo, sventato dagli agenti del commissariato San Paolo, diretti dal dottor Filiberto Mastrapasqua, la scorsa notte quando i poliziotti hanno denunciato in stato di libertà due persone con numerosi precedenti penali che hanno tentato il raggiro ai danni di un ignaro automobilista.

COLPO IN VIA ODERISI DA GUBBIO - I due malviventi, già noti alle forze dell’ordine, a bordo della loro autovettura di proprietà di una terza persona, hanno avvicinato il malcapitato in via Oderisi da Gubbio, zona Marconi, procurando un forte rumore sulla carrozzeria fingendo un fantomatico sinistro stradale, a seguito del quale hanno preteso, a titolo di risarcimento, un corrispettivo in denaro dall’altro automobilista, accusato dell’urto.

LITE PER LA VIABILITA' - Però mentre i malfattori erano impegnati con la loro messa in scena sono stati individuati dall’autoradio del Commissariato. Agli agenti è bastato qualche istante per accertare la situazione, che da una semplice lite in strada per motivi di viabilità è poi risultata essere un tentativo di truffa con un metodo ormai noto ai poliziotti.

SASSI CONTRO L'AUTO - Infatti i due delinquenti, accostandosi alla vettura del malcapitato avevano lanciato piccoli sassi contro la carrozzeria dell’auto, provocando per questo un forte rumore per poi contestare successivamente il danno sulla propria autovettura. Altri sassi sono stati poi rinvenuti all’interno dell’auto usata per il raggiro e sottoposti a sequestro.

DENUNCIATI PER TRUFFA - Così i due, che circolavano senza copertura assicurativa e con un tasso alcolico superiore a quello consentito, sono stati al momento denunciati per tentata truffa aggravata, ma ulteriori accertamenti sono in corso da parte degli investigatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marconi: sassi contro auto per una nuova 'truffa dello specchietto'

RomaToday è in caricamento