Cronaca Esquilino / Via Giovanni Giolitti

Termini: paga alcolici con 200 euro falsi e si dà alla fuga, arrestato

Il 31enne, cittadino del Bangladesh, ha tentato di raggirare il titolare di un alimentari in via Giolitti ma è stato scoperto subito dopo aver consegnato la banconota contraffatta

Un cittadino del Bangladesh di 31 anni è stato arrestato questa notte con l'accusa di falsificazione di monete, spendita e introduzione nello Stato di monete false dopo aver cercato di raggirare il titolare di un alimentari sito in via Giolitti, zona Termini.

Il giovane, già noto alle forze dell'ordine, è entrato all'interno dell'attività e ha acquistato alcune bottiglie di alcolici che ha cercato di pagare con una banconota da 200 euro contraffatta. Non appena incassata la somma, il titolare si è subito accorto di essere stato truffato decicendo così di allertare i militari dell'Arma, poco lontani dal negozio. Il 31enne, che nel frattempo aveva tentato di dileguarsi, è stato bloccato e ammanettato dai Carabinieri del Nucleo Scalo Termini.

Dopo l'arresto lo straniero è stato accompagnato in caserma, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo mentre la banconota contraffatta è stata recuperata e sequestrata.

DENUNCIATE 9 PERSONE - L'operazione di controllo nell'intera area dello scalo ferroviario e nelle vie limitrofe, ha poi permesso di far scattare la denuncia a piede libero nei confronti di 7 cittadine romene domiciliate ad Aprilia (LT) e due italiani, di età comprese tra i 18 ed i 49 anni e residenti in Campania, per inosservanza del foglio di via obbligatorio dal comune di Roma, con il quale s'intende una misura di prevenzione personale che prevede l'allontanamento dal territorio di un comune, in questo caso la Capitale, con divieto di farvi rientro per un periodo non superiore a 3 anni.

Il provvedimento viene solitamente emesso nei confronti di tutte le persone trovate fuori dal territorio di residenza o dimora abituale che, sulla base di elementi di fatto, vivono abitualmente con i proventi di attività illecite e comunque giudicate "pericolose per la sicurezza pubblica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini: paga alcolici con 200 euro falsi e si dà alla fuga, arrestato

RomaToday è in caricamento