Cronaca Guidonia Montecelio / Via Aldo Moro

Sprangato ripetutamente alla testa in pieno giorno: salvo per miracolo

In manette due giovani di 20 e 22 anni. Il tentato omicidio in piazza Aldo Moro all'Albuccione. La vittima è un uomo di 45 anni

La scena a cui hanno dovuto assistere nel pomeriggio dell'11 novembre scorso gli attoniti abitanti del quartiere Albuccione di Guidonia è stata di inaudita ferocia. Nella centralissima piazza Aldo Moro infatti, a quell’ora affollata di residenti, due individui hanno provato un tentato omicidio e brutalmente aggredito un pregiudicato 45enne del posto, già noto per i suoi precedenti penali, in materia di stupefacenti, colpendolo ripetutamente e violentemente alla testa con una spranga di ferro, sino a che il malcapitato non è caduto a terra riverso in una pozza di sangue.

DELICATO INTERVENTO CHIRURGICO - L’uomo ha avuto salva la vita solo grazie ad un delicato e tempestivo intervento chirurgico effettuato al Policlinico Umberto I di Roma. I Carabinieri della Tenenza di Guidonia, a conclusione di complesse e minuziose indagini, non facilitate dal clima omertoso purtroppo esistente nel quartiere, a distanza di pochi giorni dall’evento, sono tuttavia riusciti ad individuare gli aggressori.

DUE GIOVANI IN MANETTE - A carico degli stessi, un 20enne ed un 22enne entrambi italiani, pregiudicati e residenti nella frazione del Comune di Guidonia Montecelio,  il Gip del Tribunale di Tivoli, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha emesso Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere contestando il reato di “Tentato Omicidio”. Per i due aggressori si sono dunque aperte le porte del carcere di Rebibbia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sprangato ripetutamente alla testa in pieno giorno: salvo per miracolo

RomaToday è in caricamento