rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Blitz sulle spiagge di Castelporziano: cinque chioschi abusivi sequestrati

I reati contestati ai titolari sono occupazione abusiva di demanio marittimo, abusivismo edilizio e danni al patrimonio ambientale

Primi blitz sul litorale con la bella stagione. Cinque i chioschi sequestrati sulla spiaggia libera di Castelporziano: punti ristoro chiusi e attività di noleggio di lettini ed ombrelloni interdetta. Gli uomini della Capitaneria di Porto hanno condotto questa mattina un'operazione su mandato del pm Mario Palazzi della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.

I reati contestati ai titolari sono occupazione abusiva di demanio marittimo, abusivismo edilizio e danni al patrimonio ambientale. L'area è nota tra i romani come “I Cancelli”, è gestita dal Comune di Roma e dal municipio di Ostia. Negli scorsi giorni la Giunta Municipale ha tentato di rinnovare la convenzione con i gestori dei chioschi ma a bloccare tutto c'è stato il veto imposto dalla Capitaneria di Porto che stava indagando appunto sulle irregolarità commesse nello spazio demaniale. Il provvedimento assunto dalla magistratura non impedisce l’accesso alla spiaggia e ai fabbricati che ospitano i servizi igienici e gli spogliatoi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz sulle spiagge di Castelporziano: cinque chioschi abusivi sequestrati

RomaToday è in caricamento