Cronaca Esquilino / Via Giovanni Giolitti

"Scusa, mi fai ricaricare la batteria del cellulare?": il titolare rifiuta e lui rapina minimarket

I carabinieri lo hanno rintracciato e bloccato in via delle Sette Sale, recuperando anche la refurtiva, rinvenuta nel suo zainetto

Ieri sera, i carabinieri della stazione Piazza Dante hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto nei confronti di un 23enne nigeriano, senza fissa dimora e con precedenti, identificato quale autore di una rapina ad un minimarket, consumata qualche ora prima.

Nel primo pomeriggio, infatti, il malvivente era entrato, visibilmente ubriaco, in un minimarket in via Giovanni Giolitti ed aveva chiesto insistentemente al titolare, 28enne del Bangladesh, di poter utilizzare una presa elettrica per ricaricare il suo telefono cellulare.

Al rifiuto del 28enne, il nigeriano ha preso una bottiglia di birra da un espositore e l'ha spaccata a terra. In pochi istanti poi si è diretto alla cassa e ha prelevato il denaro contenuto, 200 euro in contanti, e due telefoni cellulari esposti alla vendita, per poi allontanarsi a piedi.

A seguito della richiesta al 112, i carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante sono intervenuti presso il negozio e dopo aver acquisito la denuncia della vittima, rimasto lievemente ferito ad una mano, la descrizione del rapinatore e aver visionato le immagini della videosorveglianza interna, si sono messi alla ricerca del 23enne.

I Carabinieri lo hanno rintracciato e bloccato in via delle Sette Sale, recuperando anche la refurtiva, rinvenuta nel suo zainetto.

Il fermato è stato portato in carcere a Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scusa, mi fai ricaricare la batteria del cellulare?": il titolare rifiuta e lui rapina minimarket

RomaToday è in caricamento