Cronaca Pomezia / Via Pontina, Km 29

Pontina riaperta verso Roma e Latina: nei prossimi mesi continueranno i lavori

Sono stati rimossi 50 camion di aghi di pino, sono stati eseguiti 300 metri di asfalti, 800 metri di guard rail ed è stata realizzata la segnaletica orizzontale centrale e laterale

L'incubo è finito: la via Pontina, verso Roma e verso Latina è stata riaperta. Una lunga odissea terminata ieri, alle 20:30, quando Astral ricevuto l'ok da parte dei Vigili del Fuoco ha aperto le carreggiate in entrambi i sensi di marcia. L'incubo è finito anche, va sottolineato, le opere di manutenzione e modifche del manto stradale e non solo continueranno. 

I LAVORI - Astral ha comunicato, in una nota, che ieri sono stati rimossi 50 camion di aghi di pino, sono stati eseguiti 300 metri di asfalti, 800 metri di guard rail ed è stata realizzata la segnaletica orizzontale centrale e laterale per circa 4,5 chilometri.

Nei prossimi mesi, come già sottolineato, continueranno ininterrottamente sull'intera SR 148 Pontina le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, dal lunedì al giovedì, nella fascia notturna dalle 22 alle 06 del mattino.

LA MACCHINA OPERATIVA - Astral che proseguirà per tutto il week-end con la propria vigilanza nel monitoraggio dell'area interessata dai disagi di questi ultimi giorni, ricorda come "l'assistenza di Polizia Stradale, Vigili del Fuoco, Polizia Provinciale e della Protezione Civile è stata fondamentale per garantire l’esecuzione dei lavori in sicurezza". Tutto ciò è stato possibile grazie al lavoro di 15 squadre.

L'INFERNO SULLA PONTINA - E se oggi anche la strada verso Latina è stata riaperta, ieri è toccata alla Pontina in direzione Roma. L'inferno sulla Pontina è scoppiato lunedì 18 luglio . Intorno alle 15 è divampato un incendio di sterpaglie all'altezza di Castel Romano. Il rogo, a causa del vento, si è ben presto allargato diventando ingestibile.

Vista l'enorme quantità di fumo generata la strada è stata così chiusa al traffico da Pratica di Mare direzione Pomezia e da via Naro direzione Roma. Poi anche in direzione Latina. Un blocco che ha provocato lunghissime code. Si è arrivati anche a 6 ore di fila. Da lì l'incubo per gli automolisti con la strada completamente chiusa martedì e mercoledì

INCIDENTI - La chiusura della strada ha portato a code e rallentamenti per chilometri. Disagi e caos alimentati anche da due incidenti. Il primo, grave il 20 luglio, alle 18:40, all'altezza del chilometro 18 e 300. A restare coinvolto in un incidente è stato invece un 49enne in sella alla sua Ducati. L'uomo, caduto dalla moto, è rimasto ferito gravemente e trasportato in codice rosso all'ospedale Sant'Eugenio dai sanitari del 118 accorsi sul posto. 

L'altro, invece, che ha causato un ulteriore blocco della circolazione ieri alle dalle 11 alle 14. All'altezza del km 25+700 in direzione Roma, un'auto si è ribaltata su un lato a seguito di un violento tamponamento nella zona di Castel Romano. Nell'impatto sono rimaste ferite, lievemente, tre persone portate in ambulanze all'ospedale Sant'Anna di Pomezia.

POSSIBILE DOLO - Tuttavia la questione va analizzate e le indagini proseguono. C'è la possibile mano dolosa dietro il grosso incendio che il 18 luglio ha interessato una vasta area boschiva a ridosso della via Pontina, all'altezza di Castel Romano. Un inferno di fuoco che ha impegnato severamente i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile sul posto e con la strada che collega la Capitale alla zona del litorale sud laziale chiusa in entrambi i sensi di marcia per la messa in sicurezza dell'area sia ieri che oggi.

Un incendio sul quale stanno cercando di fare piena luce gli uomini del Corpo Forestale dello Stato. Gli accertamenti sono tuttora in corso, ma, dalle prime verifiche effettuate nella mattinata odierna, sembrerebbe che il punto di partenza debba collocarsi immediatamente a ridosso di una piazzola di sosta situata lungo la via Pontina in direzione Pomezia all’altezza del Km 24 nella zona di Castel Romano.

CLICCA SU CONTINUA PER VEDERE IL VIDEO DEI SOCCORSI 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontina riaperta verso Roma e Latina: nei prossimi mesi continueranno i lavori

RomaToday è in caricamento