Tragedia familiare ad Artena: uccide fratello scambiandolo per un ladro

E' successo tutto ieri intorno alle 22. Sentendo rumori e vedendo ombre nell'orto, il più giovane (49 anni) ha ucciso il fratelo 58enne sparandogli con il fucile da caccia. I due vivevano insieme in una villetta bifamiliare

Tragedia familiare, ma anche della paura, ieri sera ad Artena, piccolo centro a pochi chilometri da Colleferro. Un uomo di 49 anni ha ucciso suo fratello di 58, con cui condivideva una villa bifamiliare su due piani, dopo averlo scambiato per un ladro.
           
Il fatto è accaduto alle 22 di ieri sera. Il 49enne, sentendo alcuni rumori sospetti nell'orto è uscito in giardino e dopo aver impugnato il fucile da caccia regolarmente detenuto, ha sparato in direzione dell'ombra che in realtà celava suo fratello.

Il proiettile ha raggiunto alla testa il fratello che non ha avuto scampo. L'uomo è stato arrestato per omicidio colpo ed è stato ascoltato per tutta la notte dai carabinieri e dal pubblico ministero.

Agli inquirenti ha ripetuto per tutta la notte: “Ho distrutto due famiglie, non lo volevo uccidere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento