Tor Sapienza: azienda che produce asfalto nascondeva officina meccanica abusiva

Gli agenti della Polizia Locale hanno sequestrato le attrezzatire. Accertamenti in materia ambientale ed edilizia, per gli allacci in fogna e l’evasione di tutti i tributi comunali

L'officina abusiva a Tor Sapienza

Una cisterna da 9000 litri di gasolio, bombole del gas, compressori: tutto completamente abusivo. La Polizia Locale ieri pomeriggio ha posto i sigilli in uno stabilimento in via Cesare Tiratelli, a Tor Sapienza. A seguito di numerose segnalazioni da parte degli abitanti di zona, che lamentavano un via vai di autocarri e mezzi a tutte le ore, il reparto Amministrativa del V gruppo Casilino è intervenuto per verificare un capannone di 300 metri quadri, dove una azienda che produce asfalto aveva una officina utilizzata per riparare i camion e le macchine da lavoro.

NESSUNA AUTORIZZAZIONE - Dai controlli è emerso che il proprietario non aveva mai chiesto alcuna autorizzazione. C'era un serbatoio di carburante ma mancava il certificato di prevenzione incendi dello stabile da parte dei vigili del fuoco, le licenze relative allo smaltimento dei rifiuti speciali, l’iscrizione alla camera di commercio. Gli agenti hanno sequestrato tutte le attrezzature. Sono in corso accertamenti in materia ambientale ed edilizia, per gli allacci in fogna e l’evasione di tutti i tributi comunali.

Officina abusvia via Tiratelli 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento