È morto Ennio Morricone: addio al grande compositore e musicista

Il maestro aveva 91 anni. E' deceduto in un clinica romana

È Ennio Morricone. Il compositore e direttore d'orchestra si è spento a Roma nella notte all'età di 91 anni. Il grande musicista è deceduto in una clinica romana per le conseguenze di una caduta che aveva provocato una frattura del femore

La famiglia

Morricone si è spento "all'alba del 6 luglio con il conforto della fede" ha fatto sapere la famiglia del premio Oscar. Il maestro "ha conservato sino all'ultimo piena lucidità e grande dignità. Ha salutato l'amata moglie Maria che lo ha accompagnato con dedizione in ogni istante della sua vita umana e professionale e gli è stata accanto fino all'estremo respiro, ha ringraziato i figli e i nipoti per l'amore e la cura che gli hanno donato. Ha dedicato un commosso ricordo al suo pubblico dal cui affettuoso sostegno ha sempre tratto la forza della propria creatività". I funerali di Ennio Morricone si terranno in forma privata "nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza".

La carriera

Con Ennio Morricone si spegne il più grande compositore cinematografico, ricercato dai registi di tutto il mondo: da Sergio Leone a John Carpenter, da Brian De Palma a Oliver Stone, a Quentin Tarantino. Nato nella Capitale nel 1928 avrebbe compiuto 92 anni il prossimo 10 di novembre. Formatosi al Conservatorio di Santa Cecilia, Morricone ha scritto le musiche per più di 500 film e serie TV. Le musiche di Morricone sono state usate in più di 60 film vincitori di premi. 

Ciò che ha dato la fama mondiale a Morricone come compositore sono state le musiche prodotte per il genere del western all'italiana che lo hanno portato a collaborare con registi come Sergio Leone, Duccio Tessari e Sergio Corbucci, con titoli come la Trilogia del dollaro, Una pistola per Ringo, La resa dei conti, Il grande silenzio, Il mercenario, Il mio nome è Nessuno e la Trilogia del tempo.

Dagli anni settanta Morricone diventa un nome di rilievo anche nel cinema hollywoodiano, componendo musiche per registi americani come John Carpenter, Brian De Palma, Barry Levinson, Mike Nichols, Oliver Stone e Quentin Tarantino. Morricone ha scritto le musiche per numerose pellicole nominate all'Academy Award come I giorni del cielo, Mission e The Untouchables - Gli intoccabili.

Nel 2007 Morricone ha ricevuto il premio Oscar onorario alla carriera. Il 28 febbraio 2016, ottiene il suo secondo Oscar per le partiture del film di Quentin Tarantino, The Hateful Eight. Cinque in totale le nomination all'Oscar. Morricone ha vinto anche tre Grammy Awards, quattro Golden Globes, sei BAFTA, dieci David di Donatello, undici Nastri d'argento, due European Film Awards, un Leone d'Oro alla carriera e un Polar Music Prize. Ha venduto inoltre più di 70 milioni di dischi.

I commenti politici 

"Ricorderemo sempre, con infinita riconoscenza, il genio artistico del Maestro Ennio Morricone. Ci ha fatto sognare, emozionare, riflettere, scrivendo note memorabili che rimarranno indelebili nella storia della musica e del cinema", scrive su twitter il premier Giuseppe Conte.

"Ricordo Ennio Morricone che con la musica ha fatto grandi il cinema, la sua Roma e l'Italia nel mondo", così il commissario agli affari economici Ue Paolo Gentiloni

Un giorno triste per la cultura, con Ennio Morricone ci lascia uno dei grandi maestri italiani, un musicista di raffinata bravura che con le sue melodie ha saputo emozionare e far sognare il mondo intero, che lo ha ricambiato con i piu' importanti premi e riconoscimenti, a partire dagli Oscar per le sue leggendarie colonne sonore". Così il ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, si stringe alla famiglia di Ennio Morricone scomparso la scorsa notte a Roma. "Ho avuto la fortuna di incontrarlo- aggiunge il ministro- e non scorderò quell'energia e quella forza che era capace di trasmettere anche con il solo sguardo. Sono vicino ai familiari in questa triste giornata".

"Grande dolore per la morte di Ennio Morricone. È scomparso un genio. Ci lascia un immenso patrimonio di musica ed emozioni. Con i suoi capolavori ha reso l'Italia orgogliosa nel mondo. Un abbraccio a sua moglie Maria, ai figli e ai nipoti. Grazie di tutto Maestro!". Lo scrive su twitter Nicola Zingaretti, segretario Pd.

 "Dolore per la morte di Ennio Morricone, grande musicista e compositore del nostro tempo. Le sue colonne sonore hanno segnato la storia del cinema, in Italia e nel mondo, e continueranno a emozionarci. Roma era la sua citta' e oggi piange la scomparsa di un artista molto amato". Lo scrive su Twitter la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un commosso addio al Maestro Ennio Morricone, genio italiano che con la sua arte ha fatto la storia della musica e del cinema e reso grande il nostro Paese nel mondo". Lo scrive su twitter Matteo Salvini.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento