"Correte il mio vicino non risponde". La polizia arriva e trova una serra di marijuana

Intervenuti in via Raffaele Caverni al Trionfale gli agenti hanno trovato sia il 30enne che un sistema di coltivazione fai da te per la sostanza stupefacente

Il sistema per produrre la marijuana scoperto dalla polizia

La segnalazione al 113 è giunta nella serata di ieri da un cittadino abitante in uno stabile di via Raffaele Caverni, al Trionfale. L’uomo, agli agenti del Commissariato Prati, diretto dal dottor Bruno Failla, intervenuti sul posto, ha espresso la sua preoccupazione per il forte odore proveniente da un’abitazione dello stabile.

PAURA PER IL VICINO - A ciò ha aggiunto il fatto di non vedere da parecchio tempo un giovane che abita all’interno dell’abitazione, che peraltro non rispondeva alle chiamate, facendo capire di temere il peggio. I poliziotti si sono subito attivati, cercando un contatto con l’amministratore e, successivamente, facendo intervenire i Vigili del Fuoco.

MARIJUANA FAI DA TE - Proprio quando i Vigili stavano per aprire la porta, sull’uscio di casa è apparso un giovane, identificato in un romano di 30 anni. Nel corso del successivo controllo effettuato all’interno dell’abitazione è emerso che l’odore intenso proveniva da un impianto idroponico specifico per la coltivazione della marijuana.

PRODUZIONE DI DROGA - Approfondendo il controllo, è stato rinvenuto un grosso sacco, all’interno del quale vi erano 4 piante di marijuana di grandi dimensioni ed un altro sacco contenente lo stesso stupefacente triturato, oltre a varie confezioni di semi. Il giovane, pertanto, è stato condotto in Commissariato e, al termine, arrestato per il reato di produzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento