rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Furti ai turisti seduti al ristorante: quattro arresti tra Monti e l'Esquilino

I ladri hanno preso di mira alcune persone intente a mangiare durante una visita della città, riuscendo a sottrarre zaini e borselli. In un caso a dare l'allarme è stato un cameriere

Tornano i turisti in città, aumentano i furti ai loro danni nelle zone più frequentate. Nelle ultime ore sono state quattro le persone arrestate dalla polizia, tutte per avere preso di mira persone sedute ai tavolini dei ristoranti.

Uno dei furti è stato messo a segno in via Urbanaa, zona Monti. A dare l'allarme il cameriere di un ristorante, che si è reso conto che un uomo, aiutato da un complice, aveva appena rubato un borsello a una coppia seduta all'interno del locale. Ha quindi iniziato a urlare, attirando l'attenzione dei poliziotti della Sezione Volanti e quelli dell’Ispettorato Viminale, impegnati in un servizio di controllo. Gli agenti sono subito intervenuti e hanno bloccato un 20enne, cittadino belga, arrestato per furto con destrezza, mentre il complice è fuggito.

A poco più di 500 metri di distanza, all'Esquilino, sono state invece tre le persone arrestate per furto pluriaggravato in concorso.

I fatti risalgono a martedì. La vittima, seduta al tavolo di un ristorante di via Manin per pranzo, non si è accorta che un uomo e una donna, con l’aiuto di un terzo complice, dopo una serie di movimenti studiati sono riusciti a sottrargli lo zaino appeso alla spalliera della sedia.

L'uomo ha subito sporto denuncia, e i poliziotti del commissariato Viminale hanno immediatamente visionato le telecamere di zona riuscendo in pochissimo tempo a rintracciare i ladri: si tratta di un cittadino libico e di due cittadini algerini, che sono stati accompagnati negli uffici di polizia e arrestati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti ai turisti seduti al ristorante: quattro arresti tra Monti e l'Esquilino

RomaToday è in caricamento