Cronaca

Derubato del telefono, rider lo ruba a sua volta a una ragazza: “Mi serve per lavorare”

È successo giovedì in via Giolitti. Il ragazzo, vittima di un ladro, ha preso lo smartphone di una ragazza che stava aspettando il tram

Qualcuno gli ha rubato il cellulare, e così ha deciso di rubarne uno a sua volta, ufficialmente “per continuare a lavorare”.

È successo a un giovane rider che giovedì sera è stato arrestato per furto in via Giolitti. Il ragazzo ha adocchiato un gruppetto di amici che stava aspettando il tram alla fermata, si è avvicinato alla pensilina e da dietro il divisorio di plastica ha afferrato lo smartphone di una ragazza, appoggiato al suo fianco.

Una manovra di pochi istanti, ma il gruppetto se n’è accorto. Sul posto è quindi arrivata la polizia, che lo ha bloccato e arrestato: agli agenti il giovane rider ha spiegato di essere stato vittima di furto e di essere stato cacciato di casa dalla fidanzata, e di avere afferrato il cellulare in un attimo di disperazione. Giudicato per direttissima, è stato condannato a 8 mesi di reclusione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derubato del telefono, rider lo ruba a sua volta a una ragazza: “Mi serve per lavorare”

RomaToday è in caricamento