Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Porta Maggiore: derubato al primo appuntamento, nei guai una giovane donna

La ragazza di 20 anni è stata rintracciata dopo una indagine, accompagnata presso gli uffici di Polizia e denunciata per furto con destrezza ed indebito utilizzo di carte di credito

Spiacevole avventura quella vissuta da un romano di 53 anni che si è visto derubato del portafogli da una giovane ragazza, al primo appuntamento. Dopo i primi convenevoli i due si erano intrattenuti a conversare nella macchina dell'uomo fino a quando, dopo essersi scambiati i numeri di telefono, la donna lo ha abbracciato andandosene frettolosamente.

Questo atteggiamento lo aveva lasciato basito e sospettoso. Il 53enne, che da subito si era messo a controllare la sua giacca, ha quindi notato la mancanza del portafogli e delle carte di credito e da quest'ultime, poco dopo, risultavano effettuati anche dei prelievi di denaro. Da qui la denuncia al commissariato Porta Maggiore.

Solo l'esperienza e la determinatezza degli agenti che, attraverso svariati controlli e il monitoraggio dei social, ha permesso loro di entrare in possesso di una foto della giovane. Quest'ultima è stata poi riconosciuta e fermata da un poliziotto fuori servizio insieme ad altre volanti del medesimo commissariato.

La ragazza di 20 anni, è stata poi accompagnata presso gli uffici di Polizia e denunciata per furto con destrezza ed indebito utilizzo di carte di credito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta Maggiore: derubato al primo appuntamento, nei guai una giovane donna

RomaToday è in caricamento