Cappuccino e cornetto al bar ignorando i divieti del Decreto: denunciati. Raggi: "È intollerabile"

Nessuno dei presenti aveva con sè mascherine e guanti, né tantomeno prestava attenzione alle distanze di sicurezza previste dal decreto ministeriale

Incuranti del Decreto del Governo per il contrasto del coronavirus, hanno ordinato e consumato caffè, cappuccino e cornetto al bar. A scoprirli, nel primo pomeriggio di ieri, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Lido.

Ad insospettire i poliziotti è stato uno strano via vai all’interno di un’area di parcheggio, nei pressi dell’esercizio pubblico. All’interno del bar infatti, certe di non essere notate dall’esterno, è stata riscontrata la presenza di 5 persone.

Durante il controllo, nessuno dei presenti -  incuranti del rischio contagi -,  aveva con sè mascherine e guanti, né tantomeno prestava attenzione alle distanze di sicurezza previste dal decreto ministeriale.

Nel locale, oltre ad un socio del bar, vi era il figlio di quest’ultimo impegnato a somministrare le bevande nonostante non avesse alcun contratto di lavoro e tre clienti, due di nazionalità italiana e uno dello Sri Lanka. Per tutti i presenti è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria. "Un comportamento da veri cretini. È intollerabile", ha commentato la sindaca Virginia Raggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • In fila alle Poste mostra i genitali all'impiegata: "Ora ti faccio vedere io il documento"

  • Il padre provava a venderlo in spiaggia, la mamma lo porta via dall'ospedale senza autorizzazione

  • Coronavirus: a Roma 31 nuovi casi, altri sette nel resto della regione Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento