menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli anti Covid, dalle feste private ai ristoranti aperti: carabinieri multano 33 persone

In piazza del Pigneto e via Manin, i carabinieri della Stazione piazza Dante hanno sanzionato in due distinti interventi 12 persone

Continuano i controlli dei carabinieri a Roma in merito al corretto rispetto della normativa anti-Covid. Nelle ultime ore dello scorso fine settimana, i militari hanno fatto scattare sanzioni nei confronti di 33 persone e la chiusura provvisoria di un ristorante e un minimarket.

Nello specifico, i militari della Stazione San Giovanni sono intervenuti in un appartamento privato di via Cerveteri dove erano stati segnalati schiamazzi e la presenza di numerose persone. Arrivati nel punto indicato, hanno sorpreso 9 spagnoli, nella Capitale per motivi di studio, si erano ritrovati per organizzare una festa privata. L’appartamento è stato fato sgomberare, mentre i ragazzi sono stati identificati e sanzionati.

In via Soriso, invece, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma e della Stazione Madonna del Riposo hanno fatto scattare una sanzione nei confronti di un cittadino filippino, titolare di un ristorante, per il mancato rispetto degli orari di chiusura delle attività adibite al servizio di ristorazione, continuando a servire ad un tavolo con 5 connazionali, a loro volta identificati e sanzionati. I carabinieri hanno imposto la chiusura provvisoria del ristorante per 5 giorni.

In piazza del Pigneto e via Manin, i carabinieri della Stazione Roma piazza Dante hanno sanzionato in due distinti interventi 12 persone. I primi 5 sono stati multati perché sorpresi senza mascherina. Gli altri 7 invece, sono stati sanzionati perché trovati davanti ad un minimarket, gestito da un cittadino del Bangladesh, senza rispettare il distanziamento interpersonale. Nello stesso contesto i militari hanno notificato un provvedimento di chiusura di 5 giorni per il titolare dell’esercizio commerciale.

In via Giulio Romano, infine, i militari della Stazione Flaminia hanno sorpreso 5 persone, tutte extracomunitarie, nell’appartamento di un loro conoscente dello Sri Lanka sottoposto agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento