Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Prati

Dopo terremoto: i genitori chiedono controlli su molte scuole

Ieri i controlli dei vigili del fuoco hanno interessato in totale 5 scuole. Stamattina otto le verifiche effettuate e dieci quelle in lista d'attesa. Sui vari edifici oltre mille gli interventi effettuati

Paura per le scuole romane. Tra tutti gli edifici della capitale sono infatti quelli scolastici quelli a destare maggiore preoccupazione dopo le ultime scosse di terremoto avvertite a Pasquetta. Tra ieri e oggi, giorni in cui c'è stata la riapertura delle scuole, molte sono state le richieste dei genitori per effettuare controlli di staticità sugli edifici.

Finora nessun edificio è stato considerato a rischio ed è stata chiusa solo qualche aula. Prima del suono della campanella stamani vi sono già state otto verifiche effettuate e 10 in lista d'attesa che si aggiungono alle decine di sopralluoghi effettuati nei giorni scorsi. Le richieste possono essere inviate, meglio se da parte del dirigente scolastico, via fax al comando del Corpo.

“I tecnici del Comune sono al lavoro fin dal giorno dopo il sisma in Abruzzo”, sottolinea Fabrizio Ghera, assessore capitolino ai lavori pubblici. “Gli interventi sono stati decine, a partire dalle scuole: tutti gli istituti che hanno chiesto verifiche sono stati già controllati dai tecnici”.

Ieri il caso che ha destato maggior preoccupazione è stato quello della scuola “Giambattista Vico” di piazzale degli Eroi. I genitori hanno chiesto delle verifiche a seguito della caduta di pezzi d’intonaco dalle travi portanti della palestra. La scuola era stata controllata nei giorni scorsi e dichiarata agibile. Dopo la scossa di Pasquetta però la situazione è peggiorata e molti genitori non se la sono sentita di lasciare i figli a scuola.

Dopo ulteriori verifiche i vigili del fuoco hanno interdetto ai bambini la sala adibita al pranzo, sottostante la palestra. Soltanto la cucina potrà essere agibile. I piccoli, per ora, potranno mangiare nelle aule. Il resto della scuola è però agibile.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo terremoto: i genitori chiedono controlli su molte scuole

RomaToday è in caricamento