rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Ostia / Via Agostino Scaparro

Ostia: mogli preoccupate smascherano centro massaggi hard

L'attività a luci rosse gestita da una tenutaria cinese in via Agostino Scaparro. La prestazione sessuale veniva regolarmente proposta ed offerta a ciascun cliente

Ufficialmente era un centro massaggi orientali: ma all’interno di Geisa, un locale di via Agostino Scaparro ad Ostia, era stata organizzata una vera e propria casa di appuntamenti. Questo è quanto è stato accertato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia locale che, nel pomeriggio del 20 agosto hanno chiuso il locale sottoponendolo a sequestro e arrestato la tenutaria, una 30enne cinese, munita di regolare permesso di soggiorno sul territorio nazionale e con un precedente specifico alle spalle.

MOGLI PREOCCUPATE - Alcune segnalazioni fatte da residenti della zona e da alcune mogli preoccupate per i loro mariti che con assiduità frequentavano il centro, hanno permesso ai Carabinieri di scoprire che in realtà dietro il centro massaggi si nascondeva un’attività di prostituzione. I militari hanno accertato che a prostituirsi erano giovani donne cinesi che si alternavano all’interno del centro.

PRESTAZIONE EXTRA - La prestazione sessuale veniva regolarmente proposta ed offerta a ciascun cliente, previo pagamento di un supplemento al normale prezzo del massaggio. Quando è scattato il blitz, nel locale i militari hanno trovato la tenutaria ed alcuni clienti che si intrattenevano con due ragazze. La donna è stata arrestata per sfruttamento della prostituzione mentre il locale e il danaro, provento dell’attività illecita, è stato sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia: mogli preoccupate smascherano centro massaggi hard

RomaToday è in caricamento