Cronaca

Portonaccio, un camper stupefacente: scoperta base dello spaccio di ecstasy

I Carabinieri hanno recuperato un involucro, al cui interno sono state rinvenute 23 pasticche di ecstasy, e fermato una donna pusher

Utilizzava un camper in via Portonaccio, come base dello spaccio. I carabinieri di Casalbertone hanno così arrestato una 30enne romana, con precedenti, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Transitando, i militari hanno notato la donna aggirarsi nei pressi di un camper parcheggiato vicino locali notturni. Alla vista degli uomini delle forze dell'ordine, la 30enne ha tentato di disfarsi di un involucro in plastica e di confondersi tra la folla di giovani presenti.

I Carabinieri hanno immediatamente recuperato l’involucro, al cui interno sono state rinvenute 23 pasticche di ecstasy, e fermato la donna.

Dagli accertamenti è emerso che il camper è in uso all'arrestata e quindi i Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone hanno deciso di perquisirlo, rinvenendo all'interno altre dosi di anfetamina e denaro contante, ritenuto provento dello spaccio. La pusher è stata portata in caserma e trattenuta nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portonaccio, un camper stupefacente: scoperta base dello spaccio di ecstasy

RomaToday è in caricamento