Baci sulle labbra agli alunni dell'asilo: maestra assolta

Un'insegnante sessantenne era stata condannata, ai primi due gradi di giudizio, per "abuso dei mezzi di correzione". La Cassazione l'ha assolta "perché il fatto non sussiste"

Ogni volta che i bimbi entravano in classe, lei li "mangiava di baci", anche sulle labbra. Abbracci e tante coccole per i 'suoi' piccoli. Per una maestra sessantenne, di un asilo della capitale, erano semplici dimostrazioni di affetto. Per i genitori, invece, erano gesti da evitare. Così l'avevano denunciata. Lei era stata condannata nei primi due gradi di giudizio.

A 'salvare' l'insegnante affettuosa, però, è arrivata la sentenza delal Cassazione che la scagiona totalmente "perchè il fatto non sussiste". 

La storia era cominciata dieci anni fa, durante l'annno scolastico 2003/2004. I genitori, proccupati dall'eccessivo slancio affettivo dell'insegnante, l'avevano denunciata. In primo grando la maestra era stata condannata ad un mese e dieci giorni di reclusione. Era stata ritenuta colpevole di "abuso dei mezzi di correzione (art. 571 c.p.) perchè metteva in atto condotte invadenti dell'intimità dei bambini e l'armonico sviluppo della loro personalità, anche quando questi manifestavano reazioni di imbarazzo". Insomma, l'insegnante veniva condannato per avere usato metodi che potevano compromettere lo sviluppo dei piccoli. 

La sessantenne aveva fatto ricorso, ma la condanna era stata confermata anche in secondo grado dove, però, era stata assoluta dall'accusa di "comportamenti vessatori". La maestra non si era arresa e aveva continuato nei gradi di giudizio.

E finalmente, per lei, è arrivata l'assoluzione. "Questi fugaci contatti corporei possono essere finalizzati a creare un clima di reciproca confidenza, essenziale, in un contesto socio-educativo, e decisamente funzionale alla riduzione, nel bambino stesso, dell'ansia da distacco dell'ambiente e delle figure familiari di riferimento". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tanti baci e le coccole della maestra diventano quindi, per la Cassazione, un ottimo modo per aiutare i bambini a superare la mancanza dei loro genitori. Insomma, da manifestazioni 'devianti' a 'benefiche': così ha deciso la Corte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento