rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Tor Bella Monaca / Via Giacinto Camassei

C'è posta per te, ma era droga pronta alla vendita: ancora un arresto nel 'fortino' dei pusher

In manette un 20ene trovato dagli agenti delle volanti con marijuana, hashish cocaina ed eroina pronti allo spaccio. Il fermo in via Giacinto Camassei a Tor Bella Monaca

Non si ferma la 'battaglia' delle forze dell'ordine contro lo spaccio di droga in uno dei 'fortini' di Tor Bella Monaca. Al centro dell'attenzione degli agenti delle volanti della polizia l'attività dei pusher di via Giacinto Camassei, dove giovani spacciatori allestiscono di volta in volta dei veri e propri Coffee Shop a "prova di guardie". L'ultimo arresto la sera del 4 agosto quando i poliziotti hanno sopreso un 20enne romano  vendere, marijuana, hashish cocaina ed eroina da dentro una delle palazzine della via del popoloso quartiere del VI Municipio delle Torri.

FUGA DALLE VOLANTI - I fatti si sono verificati poco dopo le 23:00 di martedì 4 agosto quando il giovane (con un vistoso marsupio indosso) è stato visto fuggire velocemente, assieme ad altri giovani, nell'androne di una delle palazzine di via Giacinto Camassei una volta notata una volante della polizia passare poco distante. Compresa l'attività illegale in corso gli agenti della Questura di via Genova hanno deciso di intervenire attendendo il momento propizio dopo aver chiesto ausilio ad altre due auto della polizia.

NASCOSTI NELL'ANDRONE - In particolare alcuni agenti sono riusciti a penetrare all'interno del 'fortino' approfittando dell'arrivo di un inquilino. Entrati nel palazzo si sono quindi nascosti dietro un muretto in attesa del momento propizio per intervenire, con gli altri poliziotti a bloccare l'altra via di uscita del palazzo.

"PASSA PIU' TARDI" - Una attesa che ha dato i suoi frutti poco dopo quando un uomo si è avvicinato al giovane visto fuggire chiedendogli di poter acquistare cocaina o marijuana. Quindi la risposta del pusher: "C'è polizia in giro passa più tardi" e l'intervento degli agenti che sono riusciti a fermare il giovane prima che riuscisse a dileguarsi.

DROGA NELLA CASSETTA POSTALE - Sottoposto a fermo, gli agenti gli hanno trovato in tasca e nel marsupio dieci 'dosi' di cocaina e sette di eroina. Una volta aperta la cassetta postale usata come deposito sono stati poi trovati e sequestrate 97 bustine di marijuana in una busta, altre 44 dosi in una seconda busta e 16 'pezzi' in una terza assiema ad 11 dosi di hashish. In via Camassei anche un bilancino di precisione ed un coltello. In totale 267 grammi di marijuana, 30 di hashish, 6 di eroina ed 11 di cocaina. 

GIOVANE DI TOR BELLA MONACA - Accompagnato negli uffici del commissariato di polizia Casilino Nuovo di Torre Maura il giovane è stato identificato in un 20enne romano residente in via dell'Archeologia e sottoposto a fermo di polizia con l'accusa di "detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti in concorso". 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è posta per te, ma era droga pronta alla vendita: ancora un arresto nel 'fortino' dei pusher

RomaToday è in caricamento