Esquilino: fugge alla vista dei carabinieri, nascondeva smartphone rubati

E' successo ieri notte quando un 32enne, in in piazza Vittorio Emanuele II, aveva tentato la fuga. Il giovane è stato bloccato e arrestato

Alla vista dei Carabinieri ha tentato la fuga, ma è stato fermato poco dopo. E' successo ieri sera in piazza Vittorio Emanuele II quando un 32enne della Costa d’Avorio, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai militari della Stazione Roma Piazza Dante con l'accusa di ricettazione.

L'uomo ha tentato di allontanarsi e far perdere le proprie tracce ma i militari sono prontamente intervenuti e lo hanno fermato. Il 32enne è parso subito nervoso e agitato, quindi i Carabinieri hanno approfondito gli accertamenti e lo hanno trovato in possesso di 7 smartphone di ultima generazione rubati.

I telefoni rinvenuti sono stati sequestrati e riconsegnati ai legittimi proprietari. L’arrestato è stato portato a Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento