Cronaca Tufello

Quadrilatero dello spaccio al Tufello: decapitata banda, 10 arresti

Determinanti sono state anche le numerose conversazioni intercettate fra i malviventi. La zona è tra via Monte Epomeo, via Monte Petrella, via Monte Massico e via Tonale

Dieci arresti e tre chili di droga sequestrati. Duro colpo allo spaccio del Tufello, quello messo a segno oggi dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Fidene Serpentara e della Squadra Mobile della Questura, a conclusione di una brillante operazione di polizia contro la spaccio di sostanze stupefacenti.

Si tratta di 8 ordinanze di custodia cautelare in carcere, una di divieto di dimora nel Comune di Roma ed una dell’obbligo di firma. Tutti gli arrestati sono responsabili, in concorso fra loro, di spaccio di cocaina. 

L'attività del pool della Procura di Roma specializzato in reati gravi contro il patrimonio e stupefacenti è durata quasi 1 anno con il sodalizio criminale operativo nel quadrilatero del Tufello, delimitato da via Monte Epomeo, via Monte Petrella, via Monte Massico e via Tonale. 

Gli investigatori sono riusciti ad individuare un agguerrito gruppo criminale, capace di movimentare significative quantità di cocaina. Determinanti, al buon esito dell’indagine, sono state anche le numerose conversazioni intercettate fra i malviventi. Ciò ha consentito nel corso del tempo di effettuare dodici arresti in flagranza di reato, e il sequestro di circa 3 chili di cocaina. Questo nonostante il gruppo criminale usasse un gergo difficilmente decifrabile.

Durante l’esecuzione delle misure cautelari, uno degli indagati, già destinatario della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, è stato arrestato in flagranza di reato per la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, perché gli investigatori lo hanno trovato in possesso di numerosi dosi di hashish. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quadrilatero dello spaccio al Tufello: decapitata banda, 10 arresti

RomaToday è in caricamento