Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Centro Storico

Per i cavalli delle botticelle un'ambulanza e un'equipe medica

Veterinari specializzati, un'ambulanza attrezzata ed un punto di primo soccorso per soccorere i cavalli vittime di incidenti durante le corse delle botticelle

 

Dopo le liti dell'anno scorso sul trattamento dei cavalli delle carrozze turistiche, Roma corre ai ripari. E' stata infatti creata una task- force per soccorrere gli animali in difficoltà e prevenire i malori da affaticamento che spesso sono giunti all'irreversibile.

I cavalli-lavoratori avranno un'ambulanza, un'equipe di medici e un pronto soccorso; alla
prevenzione sanitaria si unirà la possibilità di assistenza medica sul luogo e in una struttura specializzata.

Gli 80 trainanti di botticelle saranno tutelati finalmente dal punto di vista sanitario, permettendo anche ai professionisti del settore di lavorare.

Il contenzioso era nato tra animalisti e conduttori di carrozze perchè le salite durante certe ore del giorno erano troppo stressanti per la salute dei quadrupedi; attesa a giorni la regolamentazione comunale per evitare le strade con pendenza.

L'equipe medica passa da un medico veterinario a tre: un medico veterinario della Asl, un ufficiale medico veterinario dei Carabinieri scelto dal Comune e uno deciso dai vetturini in modo che le visite siano il più trasparenti possibile.

Nei prossimi giorni i cavalli saranno visitati per capire se possano sostenere i ritmi estivi, gli esami saranno poi ripetuti ogni due mesi.

Nel caso uno degli animali fosse colto da malore entrerà in scena la 'horse ambulance', prestata al Comune dai Carabinieri a cavallo di Tor di Quinto per un affitto di 2mila 400 euro annui.

L'ambulanza è completamente attrezzata per il trasporto ed il primo soccorso, fino al ricovero veterinario della caserma di Tor di Quinto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per i cavalli delle botticelle un'ambulanza e un'equipe medica

RomaToday è in caricamento