Aggressione al Liceo Tasso: "Minore picchiato da neofascisti"

A denunciare i fatti è l'Unione degli Studenti. La presidente Alfonsi: "Atto grave e preoccupante che si aggiunge ad altri episodi di violenza"

Aggredito a poche ore dall'inizio dell'occupazione. A denunciare i fatti che sarebbero avvenuto ieri sera intorno alle 21 davanti al liceo Tasso è l'Unione degli Studenti, tramite nota stampa. Vittima uno studente minorenne dell'istituto, "preso a calci e pugni" da "un commando di violenti dei gruppi di estrema destra". 

"Esprimiamo la totale solidarietà al ragazzo aggredito e a tutti gli studenti del Tasso e lanciamo un grido d'allarme per l'aumento esponenziale di aggressioni di stampo neofascista - dichiara Danilo Lampis, coordinatore nazionale Unione degli Studenti - Oggi la città di Roma sta diventando un preoccupante laboratorio sociale con il proliferarsi delle nuove destre eversive e violente. I gruppi neofascisti non devono avere alcun spazio nelle nostre scuole e nelle nostre città: il movimento studentesco si è sempre dichiarato antifascista, dando una lezione civica, morale e culturale". 

Anche il parlamentino di via della Greca commenta l'accaduto. “L’aggressione di un giovane minorenne davanti al liceo Tasso è un fatto grave e preoccupante che si aggiunge ad altri episodi di violenza che stanno avvenendo in questi giorni davanti o dentro le scuole romane” ha dichiarato  Sabrina Alfonsi, presidente del Municipio Roma I. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Si tratta di atteggiamenti di gruppi violenti vicini alla destra estrema che tentano di far precipitare la mobilitazione studentesca in una spirale di paura e scontri, dentro una logica di contrapposizione violenta - conclude Alfonsi - impedendo così alla maggioranza degli studenti di vivere questa fase di impegno come un momento di crescita e di presa di coscienza civile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Coronavirus, a Roma città 108 nuovi casi da Covid19. Focolaio in una RSA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento