Pestato a sangue da tre pusher per un dissidio sul prezzo della droga

Vittima un 42enne, l'aggressione a San Basilio

Picchiato quasi a morte per un dissidio sul prezzo della droga. Era il 10 novembre scorso. A seguito dell'aggressione dell'uomo, un tossicodipendete di 42 anni, avvenuta in via Morrovalle a San Basilio, i carabinieri della Stazione locale, dopo un mese di incessanti indagini, hanno notificato la prima misura di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma, nei confronti di un romano, di 34 anni, disoccupato già con precedenti, con l’accusa di tentato omicidio aggravato in concorso.

Picchiato a sangue a San Basilio 

La vittima si era recata nel quartiere di San Basilio per acquistare della droga poi, a seguito di una discussione sul prezzo di vendita dello stupefacente, è stata aggredita da 3 persone che l’hanno picchiata violentemente con calci e pugni. 

Ferito grave in ospedale 

Successivamente su segnalazione giunta al numero unico di emergenza 112, sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno avviato delle indagini mentre, la vittima è stata soccorsa e trasportata al Policlinico Umberto I dove è stata ricoverata, in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. 

Un arresto per l'aggressione in via Morrovalle 

Le risultanze investigative emerse nel corso delle indagini sono state poi accolte integralmente dall’Autorità Giudiziaria che ha così emesso il provvedimento restrittivo che ieri, a distanza di un mese dall’aggressione, è stato notificato dai militari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Indagini sugli altri due pusher

Il 34enne è stato accompagnato in caserma e dopo la notifica dell’atto è stato condotto presso la casa circondariale di Regina Coeli. Le indagini dei Carabinieri della Stazione di Roma San Basilio proseguono, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, poiché sono in via di identificazione anche gli altri due complici del pestaggio che avrebbero ormai le ore contate.       
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento