Attualità

Coronavirus, dipendenti Atac di nuovo in quarantena: cancellate corse della Roma-Viterbo

L'azienda: "Oggi possono verificarsi cancellazioni di corse che verranno comunicate in tempo reale"

Troppi dipendenti di Atac del personale di linea in quarantena a causa del Coronavirus e così i treni della Roma-Viterbo sono in tilt. Un fatto non nuovo che, dopo un primo stop di fine marzo, un mese dopo torna a colpire la tratta che collega i due comuni del Lazio. 

A rendere nota la questione è proprio Atac che "sta intervenendo per gestire una indisponibilità di personale sulla linea Roma-Viterbo provocata da alcuni casi di quarantena fra il personale di condotta", spiega sul proprio sito ufficiale.

I provvedimenti sanitari, che si sono resi necessari nella giornata di oggi, avranno conseguenze anche nelle prossime ore, visto che il personale "non è sostituibile", sottolinea l'azienda che, in ottemperanza alle norme sanitarie vigenti, "sta operando per garantire il  massimo di sicurezza sulla linea coerentemente con la tutela del diritto alla mobilità". Atac sottolinea che "i dipendenti posti in quarantena non sono a contatto con il pubblico". Di certo per la giornata di oggi - e non solo - "possono verificarsi cancellazioni di corse che verranno comunicate in tempo reale", spiega l'azienda dei trasporti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, dipendenti Atac di nuovo in quarantena: cancellate corse della Roma-Viterbo

RomaToday è in caricamento