rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Coronavirus

Covid, Lazio a rischio zona gialla dopo Capodanno. D'Amato: "Sì al lockdown per i No vax"

L'Assessore: "Non può essere penalizzato chi ha mostrato il massimo livello di collaborazione e responsabilità"

Il Lazio rischia la zona gialla, ma dopo Natale. Sarà infatti il periodo di Capodanno da segnare con il circoletto rosso sul calendario e capire se ci sarà un cambio di fascia che, nelle ultime ore, l'assessore alla sanità laziale Alessio D'Amato ha scansato. A pesare, secondo quanto ha sottolineato in una intervista al Messaggero, sarebbe "l'effetto feste e cenoni".

Con il Lazio in zona gialla, comunque "non ci sarebbero stravolgimenti rispetto a oggi, la mascherina all'aperto è obbligatoria già in molte zone e i 4 posti a tavola al ristorante sono largamente diffusi", ha spiegato D'Amato che poi si è detto favorevole ad un lockdown circoscritto per i no vax: "Se ci deve essere, è giusto che sia solo per i non vaccinati. Non può essere penalizzato chi ha mostrato il massimo livello di collaborazione e responsabilità. Con i numeri attuali, non mi aspetto che si arrivi alla necessità di un lockdown, ma il virus ci ha insegnato che è imprevedibile. E se ci fossero ulteriori restrizioni, non devono essere generalizzate".

Sulla possibile proroga dello stato d'emergenza D'Amato poi spiega: "La forma la deciderà il Governo. Conta la sostanza: rimangano le azioni di contenimento del virus e le modalità di approvvigionamento dei vaccini".

In un'intervista al 'Corriere della Sera' l'assessore traccia poi i prossimi obiettivi: "Entro gennaio speriamo di concludere le terze dosi: abbiamo già superato 1 milione e mezzo. Poi bisogna spingere sull'uso degli anticorpi monoclonali. E infine bisogna premere con le case farmaceutiche perché aggiornino i sieri anti Covid per le varianti note. In modo che il funzionamento sia uguale a quello del vaccino antinfluenzale che ogni anno viene aggiornato con i nuovi ceppi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Lazio a rischio zona gialla dopo Capodanno. D'Amato: "Sì al lockdown per i No vax"

RomaToday è in caricamento