Attualità

Controllo Green Pass nelle scuole, lunedì di disagi. Multiservizi: "Il Comune sapeva, allertati solo giovedì"

In due nidi comunali di Montesacro i genitori chiamano i carabinieri. L'assessora del III Claudia Pratelli denuncia: "Operatori in ritardo o assenti". La replica dell'azienda.

Oggi, lunedì 20 settembre, è stato il primo giorno in cui il controllo dei Green Pass all'ingresso dei nidi e delle scuole d'infanzia comunali è stato affidato al personale della Multiservizi, gli ausiliari che negli istituti già si occupano dei servizi di pulizia e supporto alle educatrici. Una decisione presa da Roma Capitale dopo i disagi della prima settimana di riapertura, segnalati in diverse scuole di Roma, tra personale mancante e pochi strumenti a disposizione, ovvero gli smartphone per controllare la validità delle certificazioni verdi. La comunicazione dal dipartimento alla Roma Multiservizi è arrivata giovedì 16 settembre, come fanno sapere dall'azienda. 

I disagi a Montesacro

Secondo quanto riportato da Claudia Pratelli, assessora uscente alla scuola in III Municipio e candidata con Roma Futura al consiglio comunale, i problemi non sono mancati: "In diversi nidi e scuole d'infanzia - spiega a Roma Today - il personale della Multiservizi o non si è presentato o è arrivato molto in ritardo rispetto all'orario d'apertura. Questo ha fatto sì che, dove possibile, le attività si sono svolte all'aperto. C'è da dire che in questa stagione già succede abitualmente, in ogni caso siamo davanti all'ennesima barzelletta di questa città. E' dal 4 agosto che il decreto prevede il Green Pass per il personale, tutti i Municipi hanno chiesto fin da subito al dipartimento scolastico di predisporre le condizioni giuste per ripartire senza problemi, ma inizialmente il coinvolgimento della Multiservizi era stato escluso".  In due casi è stato necessario anche l'intervento dei carabinieri: genitori infuriati per i ritardi hanno chiamato le forze dell'ordine all'ingresso dell'asilo "Cipì" di via Cinigiano (Nuovo Salario) e al "Giardinomagico" di via Rino De Liguoro (Vigne Nuove). Nessun tumulto, nessun litigio particolare, ma la volontà di sboccare lo stallo che la mancanza di addetti e strumentazioni stavano causando. 

La replica di Multiservizi

"In merito al servizio di verifica del Green Pass presso gli asili nido e le scuole dell'infanzia di Roma Capitale - la nota di Roma Multiservizi - ,informiamo che il 16 settembre il Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici di Roma Capitale ha comunicato all'azienda che le sarebbe stata assegnata tale attività. Il giorno successivo, 17 settembre, Roma Multiservizi ha immediatamente riferito al Dipartimento, tramite nota protocollata, che soltanto quel giorno ciascun Municipio stava contattando i referenti di Roma Multiservizi affinché provvedessero alla presa in carico della strumentazione utile alla verifica del Green Pass. A ciò, spiegava sempre la nota inviata a Roma Capitale, occorreva aggiungere i tempi necessari all'addestramento del personale. Per tali ragioni, come riferito da Roma Multiservizi a Roma Capitale il 17 settembre, è risultato impossibile garantire l'attività di controllo del green pass in tutte le strutture a partire da oggi. Occorre inoltre aggiungere che in alcuni Municipi la distribuzione della strumentazione è stata avviata soltanto oggi. Roma Multiservizi sta lavorando a pieno ritmo per assicurare, a stretto giro, la procedura di controllo in tutti gli asili nido e in tutte le scuole dell'infanzia di Roma Capitale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controllo Green Pass nelle scuole, lunedì di disagi. Multiservizi: "Il Comune sapeva, allertati solo giovedì"

RomaToday è in caricamento