Attualità

Coronavirus a Roma e nel Lazio: il bollettino dei nuovi contagi, i dati del 19 febbraio

"L'Istituto superiore di sanità e l'Aifa ieri hanno dato l'ok alla fase 2" della sperimentazione clinica sul vaccino ReiThera-Spallanzani. Lo ha annunciato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato

Foto Ansa

Restano abbastanza stabili i casi di Coronavirus a Roma. Sono infatti 515 i nuovi positivi registrati oggi, 19 febbraio, a fronte dei 534 i positivi di ieri. Su oltre 12 mila tamponi nel Lazio, ossia 326 più di giovedì, e oltre 16 mila antigenici per un totale di oltre 28 mila test, si registrano 990 casi positivi, tornando così sotto quota mille contagi giornalieri: 35 meno di ieri.

Nelle ultime 24 ore, si sono registrati anche 38 decessi e 982 guariti. "Diminuiscono i casi, i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 3%", commenta l'assessore alla sanità laziale Alessio D'Amato che aggiunge: "E' stato vaccinato il 17% degli over 80 del Lazio con la prima dose".

Complessivamente nel Lazio sono 35.608 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 1.925 ricoverati, 231 in terapia intensiva e 33.452 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 182.565, i decessi 5.672 e il totale dei casi esaminati è pari a 223.845.

19 febbraio-2

Vaccini a Roma e nel Lazio: quando, dove, come prenotare. Tutte le informazioni

I casi Covid a Roma del 19 febbraio 

Nella Asl Roma 1 sono 210 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sei decessi con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 218 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Novantasei i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano sei decessi con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 87 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano otto decessi con patologie.

I contagi nelle province di Roma

Nella Asl Roma 4 sono 43 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 99 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl Roma 6 sono 66 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano undici decessi con patologie.

267 casi nelle altre città del Lazio

Nelle province si registrano 267 casi e sono sei i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 74 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 53, 83 e 92 anni con patologie. nella Asl di Frosinone si registrano 143 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare.

Nella Asl di Viterbo si registrano 36 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 80 e 87 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 14 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 90 anni con patologie

Il bollettino dello Spallanzani del 19 febbraio 

In questo momento sono ricoverati all'Inmi Spallanzani di Roma "118 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2". Lo sottolinea il bollettino numero 386 dello Spallanzani. "Sono 24 i pazienti ricoverati in terapia intensiva - proseguono i medici - mentre i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali sono, a questa mattina, 2.010".

Il vaccino ReiThera-Spallanzani

"L'Istituto superiore di sanità e l'Aifa ieri hanno dato l'ok alla fase 2" della sperimentazione clinica sul vaccino ReiThera-Spallanzani. Lo ha annunciato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, a margine dell'inaugurazione dell'acceleratore lineare per radioterapia al Policlinico Tor Vergata di Roma. Il vaccino è in fase di sperimentazione all'Inmi Spallanzani di Roma. D'Amato ha precisato che la Regione "spera di concludere entro l'estate anche la fase 3, e di conseguenza di iniziare la produzione da settembre che - secondo ReiThera - sarebbe di 100 milioni di dosi all'anno".

gialla-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Roma e nel Lazio: il bollettino dei nuovi contagi, i dati del 19 febbraio

RomaToday è in caricamento