menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, a Roma 574 nuovi casi: sono 894 nel Lazio. I dati del 16 febbraio

D'Amato: "E' stata superata quota 54mila over 80 vaccinati e oltre 260mila prenotati sia per la prima che per la seconda dose del vaccino Pfizer e Moderna con orario e luogo"

Aumentano - quasi di 200 unità in un giorno - i nuovi casi di Coronavirus a Roma. Sono infatti 574 i positivi registrati oggi, contro i 376 di ieri. Oggi su oltre 10 mila tamponi nel Lazio, 950 meno di ieri, e quasi 21 mila antigenici per un totale di oltre 31 mila test, si registrano 894 casi positivi: ossia 134 in più rispetto al 15 febbraio.

Sono 32 i decessi e 2.031 i guariti nelle ultime 24 ore. "Aumentano i casi, mentre diminuiscono i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 3%", spiega l'assessore alla sanità laziale Alessio D'Amato

Nel Lazio sono 37.261 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 2.065 ricoverati, 253 in terapia intensiva (4 in meno di ieri) e 34.943 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 178.160, i decessi 5.538 e il totale dei casi esaminati è pari a 220.959, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio del 16 febbraio.

16 febbraio-2

Made with Flourish

Made with Flourish

I casi Covid a Roma del 16 febbraio 

Nella Asl Roma 1 sono 299 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono dodici i ricoveri. Si registrano sette decessi con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 200 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Settantadue i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano quattro decessi con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 75 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sei decessi con patologie.

I nuovi positivi nelle province della Capitale

Nella Asl Roma 4 sono 21 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 52 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 65 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie.

182 nuovi casi nelle altre città del Lazio

Nelle province si registrano 182 casi e sono nove i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 37 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 61, 70, 89, 90 e 93 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 98 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 81 e 88 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 28 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 92 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 19 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 81 anni con patologie.

Il bollettino dello Spallanzani del 16 febbraio 

In questo momento sono ricoverati all'Inmi Spallanzani di Roma "124 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2". Lo sottolinea il bollettino numero 383 dello Spallanzani. "Sono 27 i pazienti ricoverati in terapia intensiva - proseguono i medici - mentre i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono, a questa mattina, 1.993".

Il numero di vaccinati nel Lazio 

"E' stata superata quota 54mila over 80 vaccinati e oltre 260mila prenotati sia per la prima che per la seconda dose del vaccino Pfizer e Moderna con orario e luogo. In altre realta' sugli over 80 non c'e' prenotazione ne' della prima ne' della seconda dose ma c'e' una disponibilita' dell'assistito cui deve seguire la chiamata telefonica da parte di sistema sanitario regionale". Lo ha detto l'assessore regionale alla Sanita', Alessio D'Amato, parlando nella competente commissione della Pisana sulle vaccinazioni anti Covid nel Lazio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento