TorriToday

San Vittorino, autista romano picchia la moglie davanti al figlio di 7 mesi

La donna è stata portata d'urgenza all'ospedale Tor Vergata, dove ha subito l'asportazione della milza e dove è attualmente in prognosi riservata. Arrestato l'uomo, un 31enne romano

Un 31enne autista romano è stato arrestato dai carabinieri di Tor Vergata con l'accusa di lesioni personali gravissime. L'uomo ieri sera ha preso a calci la moglie, di 29 anni, nella loro abitazione di via San Vittorino, davanti al figlio più piccolo della coppia, di soli 7 mesi.

Al momento dell'aggressione l"altro figlio della coppia, di 12 anni, era nella sua stanza a giocare con una cuginetta. I vicini di casa, sentendo le urla dell'uomo, hanno contattato i carabinieri della Stazione Roma Tor Vergata che sono immediatamente intervenuti sul posto.

La donna è stata ricoverata d'urgenza
all'ospedale di Tor Vergata dove è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico per l'asportazione della milza: è tuttora ricoverata in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento