Sabato, 24 Luglio 2021
San Basilio San Basilio / Via Francesco Paolo Bonifacio

Torraccia: vandalizzata (ancora) la statua di Fabrizio Moro

All’opera di Domenico Rispoli sono state asportate entrambe le mani

Immagine di archivio

Alla statua di Fabrizio Moro sono state asportate entrambe le mani. Non è la prima volta che l’opera realizzata dall’artista campano Domenico Rispoli viene vandalizzata. Ma neanche questa volta rimarrà monca: “Verrò il 3 luglio a sistemarla – ha detto Rispoli raggiunto dal nostro giornale – La mattina riparerò la statua e la sera andrò al suo concerto”.

Non c’è pace per la statua dedicata a Fabrizio Moro, il cantautore romano cresciuto a pochi chilometri da Torraccia. Ancora prima che venisse inaugurata nell’ambito del Miglio d’Arte (barriera antirumore lunga un chilometro con i murales realizzati in gran parte dagli artisti della scuderia di ‘Arte e città a colori’ grazie anche alla tenacia di Giuseppe Corbellini, volontario del quartiere) la statua è stata vandalizzata. È successo ancora nel marzo dello scorso anno quando ignoti hanno asportato una mano.

A distanza di alcuni mesi l’opera è stata deturpata ancora e non appena sono stati riaperti i confini tra le regioni (chiuse per decreto governativo in contrasto al Covid-19), Domenico Rispoli è tornato a Roma per sistemare l’opera. E lo farà ancora: “Ho preparato una nuova mano e farò manutenzione alla statua” ha concluso.

fabrizio-moro-5-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torraccia: vandalizzata (ancora) la statua di Fabrizio Moro

RomaToday è in caricamento