rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Appio Latino Appio Latino / Via Appia Antica

Trovata una catacomba alla Caffarella. Era già nota ai “tombaroli”

Una catacomba databile tra il IV ed il V secolo è stata rinvenuta nel parco della Caffarella, a ridosso di via Appia Antica. A fare la scoperta un'equipe di speleologi. La catacomba, era però già nota ai tombaroli

Non deve esser rimasto molto nella catocomba che è stata rinvenuta nel Parco della Caffarella. Il sistema di tombe, disposto all’interno di una stanza quadrata scavata pochi metri sotto il livello del terreno, era  infatti già noto ai tombaroli. Ma la sorpresa nel rinvenire quelle nicchie addossate alle pareti, è stata comunque notevole. Anche perché a farla, pochi giorni fa, sono stati degli speleologi.

UNA SCOPERTA FORTUNOSA - L’individuazione della catacomba, che si ipotizza risalga ad un periodo compreso tra il IV  ed il V secolo, è avvenuta accidentalmente. Gli speleologi infatti stavano studiando una cava ottocenstesca presente nella parte della Caffarella che si trova a ridosso di via Appia Antica. Il rinvenimento, quindi, era tutt'altro che pronosticabile.

L'ATTIVITA' DEI TOMBAROLI - Delle tombe purtroppo, a causa delle infiltrazioni e soprattutto dell’attività di trafugamento dei reperti, non è rimasto molto. Anche le pitture murarie dovrebbero aver subito profondi danneggiamenti. Resta la sorpresa di aver scoperto una catacomba rimasta dimenticata per almeno 16 secoli sotto il suolo di uno dei parchi più frequentati della Capitale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovata una catacomba alla Caffarella. Era già nota ai “tombaroli”

RomaToday è in caricamento