Pigneto Pigneto

Maxi retata al Pigneto: 15 arresti tra pusher e immigrati clandestini

Una vera e propria retata quella effettuata dagli agenti al Pigneto. Quindici arresti in totale e 31 dosi di stupefacenti trovate, grazie alle unità cinofile, nascoste nei giardini pubblici e sul ciglio della strada

La massiccia retata effettuata dagli agenti al Pigneto, “territorio straordinario” segnalato dal Questore di Roma a un servizio di controllo intensificato per le festività di fine anno, ha portato ben 15 arresti.  Otto pusher, 7 di origine nordafricana e 1 di origine senegalese sono stati fermati grazie all'operato delle unità cinofile che sono riuscite a scovare la droga nascosta in alcuni giardini pubblici e sul ciglio della strada, sono state sequestrate 31 dosi di sostanze stupefacenti, 25 di hashish e 6 di marijuana.

In manette è finito anche uno spacciatore della zona, da tempo seguito dagli agenti perché sospettato di rifornire giovani tossicodipendenti. Altri cinque uomini  sono stati arrestati per inottemperanza all’ordine di allontanamento dal territorio nazionale emesso dal Questore, mentre un altro perché colto in flagranza di furto su auto in sosta. 

Un altro è risultato colpito da ordine di carcerazione per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi retata al Pigneto: 15 arresti tra pusher e immigrati clandestini

RomaToday è in caricamento